Calcio, Serie D, Albalonga, la convinzione di Proia: “La classifica? Dobbiamo guardare avanti”

Calcio, Serie D, Albalonga,Proia: "Classifica? Dobbiamo guardare avanti"

Il beffardo k.o. interno col Latte Dolce è stato cancellato.
L’Albalonga Calcio ha inflitto un pesante 5-0 ai danni di un’altra sarda, il San Teodoro fanalino di coda che non ha avuto scampo nel secondo match consecutivo
al Pio XII. Cinque marcatori diversi (Paolacci, Sabatini, Nohman, Falasca e Barone) e una prova di forza che ha rimesso subito in carreggiata i ragazzi di mister
Marco Mariotti, tornati sul terzo gradino del podio assieme al Trastevere.

Albalonga Calcio, bravi a sbloccare il risultato

«Dovevamo toglierci di dosso l’amarezza per la sfida col Latte Dolce – spiega la mezzala classe 1993 Daniele Proia – Siamo stati bravi a sbloccarla presto,
d’altronde la difficoltà maggiore in questo genere di gare è proprio quella. Poi nel secondo tempo, al di là di un’occasione che abbiamo concesso alla formazione
ospite, non abbiamo mai rischiato e anzi abbiamo aumentato il numero delle nostre marcature».
Senza Corsetti (assente per una frattura allo zigomo), Mariotti ha ridisegnato l’Albalonga a centrocampo con Proia e Botti ai lati di Falasca e Kuseta ad agire da trequartista.
«E’ il ruolo che preferisco – sottolinea Proia – Ma quando il mister mi ha chiesto di fare il trequartista non ho avuto problemi a ricoprire quel ruolo».
L’ex Lupa Roma sembra essere il “dodicesimo uomo” dell’Albalonga visto che sembra davvero il primo cambio a disposizione di Mariotti.
«Qualsiasi giocatore vorrebbe partire sempre dall’inizio – osserva Proia – Ma ho sempre rispettato le scelte dell’allenatore e credo di aver ripagato la sua fiducia
quando ha deciso di mettermi in campo sia a gara in corso che da titolare, cosa che è accaduta a Cassino e ieri nel corso di questo campionato».

Prossimo step la Lupa Roma

Proprio la sua ex squadra sarà il prossimo avversario dell’Albalonga.
«La Lupa Roma è cambiata tantissimo rispetto alla passata stagione.
Si tratta comunque di una squadra molto valida, ma noi proveremo a fare un’altra ottima partita in trasferta visto che finora siamo andati molto bene fuori casa.
Il nostro obiettivo? Personalmente guardo sempre avanti e credo che l’Albalonga abbia tutte le carte per competere anche con le prime squadre di questo girone»
conclude Proia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*