Allegri: «Ci siamo innervositi dopo il primo gol»

«Dobbiamo fare i complimenti alla Sampdoria, ma noi non dobbiamo calare come abbiamo fatto dopo il primo gol subito: dobbiamo restare uniti, non avere fretta, specie se abbiamo ancora 40 minuti per recuperare».

Questo è forse il succo dell’analisi di Mister Allegri a fine partita: il tecnico si trova a commentare una sconfitta strana, dopo un buon primo tempo e con un recupero clamoroso solo sfiorato nel finale. «Il primo gol è stato strano, frutto di una serie di episodi, è anche difficile da commentare. Il fatto è che poi ci siamo gettati a capofitto in avantiperdendo lucidità. Questo non deve accadere, bisogna continuare a leggere la partita e a cercare con calma il gol del pareggio, che poi può spostare l’inerzia».

E aggiunge: «Un peccato, specie in una partita come quella di oggi, con un primo tempofra i nostri migliori della stagione. Poi, dopo lo svantaggio, ci siamo catapultati in avanti e siamo stati di nuovo colpiti: è il calcio».

C’è poi la questione delle tre reti subite: «Ne prendiamo troppe, specie in trasferta: solo da San Siro siamo usciti a porta inviolata»

Sguardo all’immediato futuro: «Contro Barcellona prima e Napoli poi saranno altre partite, ne sono sicuro: la squadra non si allena con intensità minore rispetto ad altri anni, il campionato è lungo, la stagione è lunga. Sapevamo che sarebbe stata più dura che nel passato, con avversari sempre più agguerriti. Ma al momento giusto la Juve sarà pronta».

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 10142 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*