Università, Fratoianni: “No a ricerca che si regge sui precari”

«La ricerca pubblica italiana va avanti, fa risultati brillanti ma si regge sul precariato e sulla penuria di risorse . Questa è la triste verità che ormai in tanti conoscono. Una realtà a cui non possiamo rassegnarci». Lo afferma Nicola Fratoianni, segretario nazionale di Sinistra italiana parlando con i cronisti a margine di un convegno in corso a Roma sulla ricerca.

«E’ necessario- prosegue il leader di SI- dare stabilità, certezze, futuro alle migliaia di ricercatori che rappresentano il futuro di questo Paese. E invece l’Italia ha la testa rivolta all’indietro. Noi insistiamo a chiedere- conclude Fratoianni- che già in questa legge di bilancio ci siano le risorse per stabilizzare tutti i precari del mondo della ricerca italiana».

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9903 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*