La promessa di Di Maio

Sono ancora sull’aereo per Washington, in questo volo si può usare il WiFi e quindi vi aggiorno un po’. Ho conosciuto molte persone che sono venute a salutarmi. Sono l’Italia migliore che ci rappresenta nel mondo. Nostri chirurghi che sono eccellenze mondiali della medicina e vanno a New York a tenere congressi internazionali. Ricercatori italiani riconosciuti e stimati da tutta la comunità scientifica per le scoperte che hanno raggiunto. Nostri concittadini emigrati negli Stati Uniti 50 anni fa che mi hanno raccontato dei sacrifici fatti nell’andare via e far crescere i propri figli qui.

E poi ho conosciuto Ludovica e la sua splendida mamma. Ludovica sta andando negli Stati Uniti per delle visite specialistiche. Lei ha una malattia rara e la sua famiglia si sobbarca il costo di tutte le spese per curarla e farla visitare da specialisti di fama mondiale. Ho promesso a Ludovica che avrei rilanciato la sua pagina Facebook, dove la sua famiglia ha avviato una raccolta fondi per le donazioni.

Spero che molto presto il servizio sanitario nazionale e lo Stato italiano possano sostenere le spese per curarla. Vorrà dire che saremo diventati un Paese civile.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9903 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*