Ostia, Vocaturo: “spiaggia invasa dai rifiuti, ringrazio l’Ama per l’intervento”

Ostia, Vocaturo: "spiaggia invasa dai rifiuti, ringrazio l'Ama per l'intervento"

Cumuli di rifiuti all’ingresso delle spiagge libere lungo il porto di Ostia. Era questo lo spettacolo che si presentava a quei turisti e romani che volevano godersi l’ultimo sole della stagione ormai conclusa. Una situazione indecorosa che mi è stata segnalata da tanti cittadini“. Lo denuncia Flavio Vocaturo, candidato consigliere al X Municipio per il Partito Democratico.
Ringrazio gli operai della zona 13/a dell’Ama che sono intervenuti tempestivamente per pulire i varchi d’ingresso alle spiagge in prossimità del pontile, molto frequentate in questi week end di inizio autunno. Non è questa l’immagine che Ostia vuole dare per rilanciare il Lungomare e il turismo, come tutti i candidati promettono in questa campagna elettorale“. Proprio in questi giorni è diventato virale sui social il video di un chiosco abbandonato sul lungomare Duca degli Abruzzi, diventato la casa di alcuni senzatetto.
Quest’anno l’amministrazione capitolina non ha lanciato un bando adeguato, lasciando le spiagge libere in una condizione di desolazione e abbandono. Tanti cittadini, soprattutto commercianti, mi hanno segnalato che sul Lungomare non c’è neanche una panchina dove potersi sedere per mangiare un gelato. Per non parlare del degrado degli spartitraffico, con panchine malmesse e spazi verdi lasciati nella più totale incuria. Basterebbe consentire a privati di occuparsi di tutte le attività di giardinaggio, pulitura e irrigazione, in cambio della possibilità di pubblicizzare il proprio marchio con appositi cartelli posizionati nell’area verde. Bisogna partire da questi piccoli ma fondamentali interventi di manutenzione per riqulificare il nostro Lungomare“.

(Visited 10 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*