Polizze vita cosa sono, vediamo a cosa servono e cosa coprono

Polizze vita cosa sono, vediamo a cosa servono e cosa coprono

Quando parliamo di polizze vita, parliamo di speciali contratti che vengono stipulati da cittadini privati e compagnie di assicurazioni e che coprono
il contraente da infortuni o in estremi casi anche in caso di morte.
Di solito le polizze vita costano poche centinaia di euro l’anno ma, anche in base al premio, possono aumentare.
Di fondo a cosa servono le polizze vita? Tecnicamente a fare in modo che l’assicurato possa provvedere al suo nucleo familiare anche in caso di morte,
ma anche in caso di invalidità permanente o di non autosufficienza.

Polizze vita come funzionano?

Il funzionamento delle assicurazioni vita è molto semplice, la polizza viene stipulata sulla vita dell’assicurato ma anche sul quella di un terzo, ad esempio un parente, un figlio o la moglie, e previo un pagamento di una quota mensile o annuale permette di avere una giusta copertura finanziaria.
Ogni compagnia assicurativa fa si che prima di stipulare il contratto l’assicurato compili un questionario anche per capire il rischio di morte.
Questo perché uno dei fattori di pagamento delle polizze vita caso morte è proprio capire quanto il cliente sia a rischio. Infatti una delle clausole fondamentali di una polizza vita è che in caso di cambio lavoro sia comunicato in maniera tempestiva all’assicurazione che rivedrà in caso il premio dell’assicurazione mensile o annuale.

Polizze vita detrabili oppure no?

Per incentivare le sottoscrizioni di assicurazioni sulla vita, è stato inserito un incentivo fiscale per chi ne contrae una. Infatti nella dichiarazione dei redditi 2017
si può inserire ed essere portata in detrazione la polizza vita infatti rispondendo alla domanda posta prima, che le polizze vita detraibili fino al 19%
ma con un tetto massimo di 1291,14 euro.
È bene sapere che quando viene calcolato l’isee è conteggiato anche la somma dei versamenti delle polizze vita isee 2017 ad esempio in caso di assicurazione
con finalità finanziaria deve essere aggiunto l’importo fino al versamento dell’anno precedente, nel caso del 2017, il termine di pagamento polizze vita era il
31 dicembre 2016.

Ricordiamo sempre che questo tipo di polizza sono degli investimenti che prevedono delle scadenze quindi in caso di interruzioni di pagamento e di richiesta
di rimborso anticipata, la somma che ci verrà restituita sarà sempre minore a quella che abbiamo versato.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10685 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*