Municipio X, aumento delle forze dell’ordine: primo punto di Picca presidente

municipio x monica picca

Dai grillini arriva una proposta demagogica, la Di Pillo infatti è stata per un anno delegata del sindaco per Ostia e poteva già, se lo riteneva opportuno, attenzionare alla Raggi di spostare, laddove necessario, agenti sul litorale. Perché non lo ha chiesto prima? Sappiamo bene che la Polizia Locale è sotto organico da tempo, tant’è che come Fratelli d’Italia – in particolare il capogruppo in Campidoglio Fabrizio Ghera – da anni e già con Marino sindaco avevamo sollecitato e chiesto lo sblocco della procedura e l’iter di assunzione. Inoltre, Roma ha un’estensione gigantesca e necessità di agenti nelle periferie, se immaginiamo come dice la Di Pillo che dei 300 assunti una parte possa essere spostata ad Ostia quanti ne potrebbero davvero arrivare? Forse non si conterebbero nemmeno su due mani. In un territorio vasto e complesso come Ostia e l’entroterra si registra una scarsissima presenza delle Forze dell’Ordine, poche pattuglie che girano in strada non riescono infatti ad effettuare una copertura capillare come invece dovrebbe essere. Di Pillo dimostra ancora una volta di non conoscere il municipio che vorrebbe amministrare, come centrodestra al governo di Ostia chiederemo al sindaco di Roma di intervenire presso il Prefetto per incrementare i presidi di sicurezza e i controlli, tra cui il potenziamento del Commissariato Lido.

 

È quanto dichiara in una nota Monica Picca, candidata del centrodestra al X Municipio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*