Mash Scrambler 400, Mototecnica Isaia: il test

Il nome Scrambler evoca, nelle menti degli appassionati, delle moto stradali lievemente modificate per affrontare i percorsi sterrati.

 

La Mash ha lanciato sul mercato la sua interpretazione di questo filone vintage che riscuote sempre più interesse.

 

Grazie alla Motecnica Isaia di Napoli, abbiamo scoperto la sorpresa Scrambler 400 della casa francese. Sorpresa perché a guardare il prezzo contenuto, uno potrebbe aspettarsi una due ruote anonima ed economica; invece la Scrambler è sorprendentemente bella e ben realizzata.

 

Scarico basso, forcella classica con soffietti e foderi verniciati di nero, ruote a raggi, sella in pelle old style, sterzo cromato con traversino centrale, faro con griglia protettiva e unghia porta numero, sono i particolari che la rendono “gustosa” all’occhio.

 

Il monocilindrico raffreddato ad aria presenta 4 valvole ed eroga 27 cavalli. L’avviamento è elettrico ma c’è anche quello a pedale. L’impianto frenante presenta un disco singolo all’anteriore e un tamburo al posteriore. La seduta è comoda e anche i meno alti hanno modo di mettere entrambi i piedi a terra. Il motore ha un bel sound e si fa apprezzare per l’erogazione ai bassi regimi, mentre è inutile insistere con il farlo girare agli alti regimi; meglio cambiare marcia per sfruttarne la buona coppia.

 

La Scrambler nel traffico è agile come un’anguilla e le sospensioni assorbono ogni tipo di asperità. Il preciso cambio presenta il comando della frizione molto morbido. La frenata, nonostante il solo disco, è buona, sempre all’altezza delle prestazioni globali.

 

Questa Mash è davvero la giusta risposta a chi cerca un veicolo dai bassi costi di gestione e con molte frecce nell’arco per chi desidera un’alternativa cittadina allo scooter. Ha tutto quello che serve ed è adatta anche all’utenza femminile o a chi, dopo anni di digiuno, vuole ritornare in sella.

 

Se si guarda al rapporto prezzo/qualità c’è quasi da gridare al miracolo.

 

La Mototecnica Isaia di Via Carriera Grande n° 41 a Napoli, fino al 30 settembre, offre questa valida e interessante moto al prezzo di € 4.800 f.c.. Se avete, poi, ancora dei dubbi, il dealer ufficiale partenopeo vi invita ad effettuare un test ride per vincere le ultime resistenze; come recitava quel famoso slogan, “provare per credere!”.

 

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9688 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*