Sgomberi e bonifiche a Corso Italia e Colle Oppio della polizia locale

sgomberi roma

Interventi di bonifica a Colle Oppio e a Corso Italia da parte della Polizia Locale. Nella giornata di ieri gli agenti hanno sgomberato un insediamento abusivo all’interno di un cantiere nel parco di Colle Oppio.
Durante gli sgomberi identificati 6 cittadini extracomunitari trovati tra giacigli e baracche di fortuna all’interno di alcune aree recintate, dove sono state rimosse circa 2 tonnellate di rifiuti tra materassi, tende, bombole da campeggio e masserizie.
L’area, una volta ripulita a seguito dell’intervento degli operatori AMA, è stata riconsegnata ai responsabili del cantiere.

Questa mattina un nuovo intervento da parte del reparto PICS ( Pronto Intervento Centro Storico) ha portato alla bonifica e sgli sgomberi delle aree verdi di piazza della Croce Rossa e dei sottopassi di Corso Italia.

È stato necessario interdire al traffico una corsia di Corso Italia per consentire le operazioni di allontanamento degli occupanti,
di bonifica dei locali tecnici e delle uscite di sicurezza. Sono state identificate 7 persone, già note al reparto Nucleo Assistenza Emarginati del II gruppo Parioli,
che hanno rifiutato l’assistenza da parte del personale del servizio operativo del Dipartimento Politiche Sociali.

Al termine sono stati rimossi circa 15 metri cubi di rifiuti tra fornelli, bombole di gas da campeggio, materassi, masserizie e numerose siringhe.

Negli spazi verdi delle mura Aureliane, all’altezza del monumento ai Caduti di Porta Pia, sono stati rimossi tre piccoli insediamenti,
occupati da 3 persone che hanno rifiutato l’assistenza della Sala Operativa Sociale.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10779 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*