Raggi: “Disegnare la propria città, gli spazi sotto casa, il tragitto che porta a scuola o al lavoro”

Disegnare la propria città, gli spazi sotto casa, il tragitto che porta a scuola o al lavoro. È la sfida che abbiamo lanciato a tutti i cittadini di Roma. Saranno loro, insieme ai tecnici della nostra amministrazione, a scrivere il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS). Lo faremo insieme, grazie a incontri pubblici e ad un nuovo portale web.

Questa mattina ho presentato il #PUMS e il sito internet che permette a tutti i cittadini di partecipare alla trasformazione della città. Lo abbiamo lanciato oggi in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile. È un grande traguardo all’insegna della partecipazione.

Attraverso il portale http://www.pumsroma.it chiunque potrà fare la sua proposta, avanzare suggerimenti, dare consigli o votare direttamente le infrastrutture di trasporto che reputa più efficaci. Partecipazione vuole dire anche responsabilizzazione. In questo modo i cittadini diventano protagonisti del cambiamento, si riappropriano dei loro spazi. Sarà dato finalmente voce alle loro idee, ai progetti di chi sogna una città differente all’insegna della mobilità sostenibile.

Le statistiche ci dicono che ogni giorno nella nostra città si muovono più di 4 milioni di persone: il PUMS servirà per ridisegnare la città insieme a loro, sarà lo strumento per raccogliere le loro richieste.
Nessuno prima di noi aveva fatto una cosa del genere: noi realizzeremo il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile con il supporto dei cittadini. Perché vogliamo disegnare la Roma del futuro insieme a voi.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9688 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*