Grande partecipazione alla manifestazione in ricordo di Angelo Vassallo

Manifestazione Angelo Vassallo – I rappresentanti delle associazioni “Libera presidio Ladispoli-Cerveteri”, “Salviamo il Paesaggio litorale Roma nord”, “Comitato Rifiuti Zero Ladispoli”, “Natura per Tutti onlus”, “Fare Verde Ladispoli-Cerveteri”, “Humanitas”, “Animo onlus” e “La Metamorfosi” esprimono grande soddisfazione per la riuscita della “Festa della Speranza” promossa dalla Fondazione Angelo Vassallo in tutta Italia  e organizzata anche a Ladispoli martedì 5 settembre.  Alla manifestazione hanno partecipato  il sindaco Alessandro Grando, l’assessore alle politiche sociali Lucia Cordeschi e l’assessore alla cultura Marco Milani,insieme all’ex sindaco Crescenzo Paliotta ed ai consiglieri del Movimento 5 Stelle, evidenziando così che l’impegno per la legalità è un valore assoluto che non ha appartenenza politica.

Per le nostre associazioni commemorare la figura del sindaco Angelo Vassallo è stato un grande onore, e siamo lieti che insieme a noi anche tanti cittadini abbiano voluto ricordarne l’esempio ed il sacrificio. Molto sentito anche il momento della deposizione del leccio nel giardino di viale mediterraneo, nella speranza che, come crescano le radici della quercia piantata in onore del sindaco pescatore, crescano profonde nella nostra cittadinanza anche quelle della legalità e della partecipazione. Ai piedi dell’albero è stata deposta una targa commemorativa dedicata ad Angelo, il nostro auspicio è che i cittadini possano custodire e curare l’albero insieme alla memoria di chi si è sacrificato per la difesa di quei valori.

 

Informazioni su Ruggero Terlizzi 3260 Articoli

Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*