Centrale di Piazza Lante, Forza Italia: “Rimpallo di responsabilità tra comune e Acea”

acea

La centrale Acea di piazza Lante continua ad essere all’attenzione dei residenti e dei comitati di quartiere. Forza Italia si batte da tempo per avere delle risposte concrete da parte dell’azienda sulla sicurezza del sito e sulla schermatura della stessa. Ad agosto avevamo organizzato un flashmob, a cui hanno partecipato molti residenti e comitati di quartiere, proprio per denunciare questa situazione.

In effetti una risposta l’abbiamo ricevuta, dall’ufficio di presidenza, ma è davvero sconcertante quello che ci è stato detto. Secondo l’Acea ‘ la Cabina Primaria Ardeatino, autorizzata negli anni 80, è conforme alle normative di riferimento inerenti le opere elettriche comprese quelle urbanistiche ed  ambientali ed in particolare alle prescrizioni, per la tutela della salute pubblica dai campi elettrici e magnetici, indicate nel D.P.C.M. 8 luglio 2008’. Per quanto riguarda ‘il progetto di schermatura è stato depositato presso Roma Capitale Ufficio Assemblea Capitolina e ad oggi non risultano comunicazioni in merito da parte di Roma Capitale’. Quello che è preoccupante è che l’Acea è una partecipata del Comune di Roma e che continua senza sosta il rimpallo delle responsabilità. La messa in sicurezza della centrale era, anche, uno dei punti cardine del programma della Sindaca, che venne in campagna elettorale, proprio qui, a dichiarare che avrebbe fatto di tutto per modificare la situazione. Bè, dopo un anno di governo grillino, nulla è cambiato. Quello che chiediamo è di capire con chiarezza se esiste la volontà politica da parte dei 5 Stelle di schermare il sito Acea.

Lo hanno dichiarato, in una nota congiunta, Simone Foglio, vice coordinatore romano e Paolo Barbato, coordinatore VIII Municipio per Forza Italia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*