MINI Electric Concept: design iconico e divertimento di guida in città

MINI coglie l’occasione del Salone dell’Auto IAA 2017 di Francoforte sul Meno per presentare la sua interpretazione della futura mobilità urbana sotto forma della MINI Electric Concept. Progettata per un utilizzo in aree urbane, questa concept car offre la possibilità di intravedere come potrebbe essere la mobilità quotidiana puramente elettrica negli anni a venire. La MINI Electric Concept porta il design iconico, il patrimonio di auto cittadina ed il tradizionale go-cart feeling del marchio MINI nell’era della mobilità elettrica. Nel 2019 MINI presenterà un modello di serie completamente elettrico.

 

“L’elettrificazione sistematica del marchio e della gamma dei prodotti rappresenta un pilastro fondamentale della strategia NUMBER ONE > NEXT del BMW Group. La MINI Electric Concept offre un’anteprima entusiasmante del veicolo di serie completamente elettrico. MINI e l’elettrificazione rappresentano un abbinamento perfetto”, commenta Harald Krüger, Presidente del Consiglio di Amministrazione della BMW AG.

 

La mobilità urbana è ormai radicata nel Dna del marchio MINI; la città rappresenta il suo habitat naturale. Questo ambiente e le esigenze specifiche che esso pone, per quanto riguarda l’automobile, hanno infatti fornito la tela sulla quale il team di Design MINI ha dato vita alla MINI Electric Concept. L’efficiente sistema di propulsione, unito ad una regolazione delle sospensioni perfettamente adeguata e l’utilizzo di elementi aerodinamici aggiuntivi portano ad una dinamica di guida che rispecchia perfettamente lo stile MINI e a un’autonomia ottimale. Tutto ciò rende la MINI Electric Concept una soluzione molto attraente e a zero emissioni per le attuali sfide che la mobilità deve affrontare nei centri urbani ed extraurbani.

 

“Con il suo caratteristico go-kart feeling e con il potente motore elettrico, la MINI Electric Concept è molto divertente da guidare, rimanendo adatta ad un uso quotidiano e producendo zero emissioni. È così che noi in MINI immaginiamo la mobilità elettrica nel mondo di domani”, dice Peter Schwarzenbauer, membro del Consiglio di Amministrazione di BMW AG responsabile per MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad.

 

MINI – l’auto pioniera per il BMW Group verso la mobilità elettrica.

Sono già trascorsi quasi dieci anni da quando MINI fece un passo significativo e pionieristico con la MINI E, ponendo così le basi del BMW Group per lo sviluppo di soluzioni per la mobilità elettrica fino alla produzione di serie. La MINI E, presentata nel 2008, fu la prima auto completamente elettrica del BMW Group ad essere guidata da utenti privati nel normale traffico quotidiano – nell’ambito di una prova sul campo molto estesa. Più di 600 auto MINI E hanno fatto parte di questi studi sul campo in tutto il mondo. Tutte hanno contribuito ad acquisire informazioni essenziali sull’utilizzo di veicoli completamente elettrici e queste conoscenze sono state successivamente incorporate nello sviluppo della BMW i3. La MINI E ha offerto anche molto divertimento di guida, grazie alla sua grande accelerazione e maneggevolezza.

 

Il primo modello di serie del marchio premium britannico con un sistema di propulsione ibrido plug-in è stato presentato nella primavera del 2017: la MINI Cooper S E Countryman ALL4. Questa versione permette per la prima volta una mobilità elettrica a zero emissioni locali. La MINI Electric Concept, completamente elettrica, rappresenta l’evoluzione logica di questo sviluppo. In futuro, tutti i prodotti elettrici del marchio MINI saranno raggruppati sotto il cappello “MINI Electric”.

 

Inconfondibilmente MINI – il design.

“La MINI Electric Concept rappresenta la quintessenza di MINI: compatta, agile, semplicemente la compagna ideale per la guida quotidiana. Allo stesso tempo, esprime un’idea del tutto nuova sul concetto di sportività”, spiega Adrian van Hooydonk, Senior Vice President BMW Group Design. “Infatti, l’aereodinamica e il design leggero non sono importanti soltanto nel motorsport; sono fattori essenziali anche per massimizzare l’autonomia elettrica. Le superfici dell’auto suggeriscono un senso di precisione e di chiarezza contemporanea, le quali conferiscono un impatto aggiuntivo al carattere efficiente della vettura. Inoltre, forti accenti e contrasti vivaci donano agli esterni quel tocco distintivo MINI”.

 

Un frontale dal carattere forte.

La griglia del radiatore esagonale e i proiettori circolari rendono immediatamente riconoscibile la MINI Electric Concept quando la si guarda frontalmente. Anche dall’esterno risulta evidente che quest’auto è dotata di un cuore elettrico. Gli elementi identificativi comprendono lo schema cromatico vividamente contrastante nei colori argento e giallo, schema che ricorda la precedente MINI E, nonché il caratteristico badge “E”. Inoltre, la griglia del radiatore e i proiettori sono stati reinterpretati per riflettere la tecnologia propulsiva ad emissioni zero sotto il cofano. Dal momento che il motore elettrico richiede una minima quantità di aria per il raffreddamento, la griglia del radiatore è chiusa per aumentare l’aerodinamicità. Un elemento orizzontale giallo che attraversa la griglia, con un badge “E” dello stesso colore, produce un effetto di potente contrasto che richiama lo stile delle luci diurne nei gruppi ottici con i proiettori a Led.

 

Gli elementi altamente espressivi nello spoiler anteriore evidenziano il carattere dinamico della MINI Electric Concept, e allo stesso tempo aumentano la sua autonomia grazie ai loro benefici aerodinamici. Le finte “prese d’aria” sullo spoiler anteriore sono anch’esse sigillate, nonostante comprendano ancora le feritoie scure che le fanno sembrare elementi di raffreddamento e che aggiungono un ulteriore aspetto tecnico. Le linee pulite di elementi come i proiettori a Led e le strutture in fibra di vetro contrastano con le superfici pulite e conferiscono al frontale nel suo insieme un aspetto molto sofisticato.

 

Compatte ed agili – le fiancate.

La combinazione di colori contrastanti, le superfici lisce e i dettagli precisamente modellati si ritrovano sulle fiancate della MINI Electric Concept. Gli elementi in fibra di vetro chiaramente modellati lungo il margine inferiore servono ad intensificare le proporzioni della vettura. La silhouette dell’auto è caratterizzata da superfici tese e pulite, che producono un’impressione minimalista, che emana efficienza. Gli elementi sotto le superfici aiutano a conferire un aspetto di potenza misurata e sportività discreta. La verniciatura in Reflection Silver – un tono di colore metallizzato opaco – mette in evidenza in modo eccezionale le superfici, concentrando la luce sul carattere leggero e sofisticato di questo modello.

 

Accenti espressivi.

Gli elementi relativi al materiale e al colore contribuiscono ad ammorbidire l’aspetto tecnico delle fiancate della vettura ed anche delle altre parti della stessa. Un grande – ma discreto – badge “E” sopra le ruote anteriori, offre un’ulteriore conferma del tipo di propulsore adottato. Il gioco tra superfici opache e lucide, nella stessa famiglia di colori, si traduce in un look progressista con un tocco di semplicità e di classe. Ulteriori badge “MINI E” sono integrati nella griglia del radiatore e nei gusci degli specchietti esterni. Ulteriori dettagli nella tonalità di giallo, incorporati sia sul tetto sia nelle minigonne laterali, aggiungono un ulteriore tocco di stile. Il colore del tetto passa dal bianco opaco al giallo lucidissimo, mentre il giallo delle minigonne laterali acquista trasparenza man mano che sale, sembrando così essere assorbito dal colore della carrozzeria. Queste gradazioni di colore accentuano la leggerezza e la modernità del concept.

 

Innovativa stampa 3D.

Il design delle ruote da 19 pollici dal colore scuro aggiunge un ulteriore elemento visivo di spicco, riprendendo l’idea dell’accento decorativo a forma di barra della griglia del radiatore e reinterpretandolo in una forma asimmetrica. Gli inserti aerodinamici, realizzati con un processo di stampa 3D, rispecchiano la struttura in fibra di vetro dei deflettori d’aria e conferiscono alle ruote un grande appeal estetico. Le superfici a feritoia incassate nelle finte prese d’aria sono state anch’esse realizzate utilizzando un metodo di stampa tridimensionale. Questi due elementi sottolineano il carattere leggero e moderno della MINI Electric Concept, mentre allo stesso tempo illustrano le opportunità offerte dalla stampa 3D in termini di produzione di elementi funzionali di design per la progettazione e la personalizzazione del veicolo.

 

Chiarezza e dinamismo – il posteriore.

La parte posteriore della concept car fa capire subito che l’auto è una MINI purosangue. La sua imponenza sulla strada colpisce in maniera sportiva, senza cadere in un eccesso di vistosità. La sezione superiore è dominata da superfici lisce, ma la parte posteriore assume un aspetto molto più dinamico man mano che scende verso il basso. Questa ben nota impostazione del design MINI, per cui il volume della vettura aumenta gradatamente dall’alto al basso, fa apparire le “spalle” larghe ed atletiche. I gruppi ottici posteriori costituiscono anch’essi un elemento visivo importante ed offrono un’indicazione chiara dell’origine britannica della vettura. Incorniciati all’interno della classica sagoma MINI, ognuno di essi forma metà bandiera britannica con una matrice di punti luce a Led. Lo spoiler posteriore presenta elementi aerodinamici simili a quelli anteriori, compresi i deflettori dell’aria e un diffusore in vetroresina. Questi elementi enfatizzano il dinamismo efficiente dell’auto a livello sia visivo che funzionale. Vista da dietro, l’auto presenta anche una striscia gialla che crea un forte contrasto cromatico, marcando allo stesso tempo la presenza di un sistema elettrico di propulsione. Ciò viene ulteriormente sottolineato dall’assenza di tubi di scarico e dalle superfici scure delle finte prese d’aria.

 

Innovativa, pura e dinamica in maniera efficiente, la MINI Electric Concept incarna la visione a breve termine di MINI di un’auto completamente elettrica progettata per la mobilità urbana in un mondo in continua evoluzione.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9914 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*