Ambiente Campania, Muscarà (M5S): “Ancora bugie di De Luca sulle ecoballe”

“Quando De Luca la smetterà di prendere in giro i campani e deciderà di ammainare la sua fallimentare bandiera delle ecoballe a cui non crede più neanche la sua stessa giunta?”. È l’attacco senza mezzi termini di Maria Muscará, consigliera regionale del M5S e membro della Commissione Ambiente di fronte alle recenti dichiarazioni di De Luca in tema di ambiente in Campania.
“Nel Documento di programmazione economica e finanziaria 2017 è lo stesso governo regionale a mettere nero su bianco il fallimento totale del piano di smaltimento delle ecoballe e le sue fallaci previsioni, come da noi ampiamente previsto e denunciato” – continua Muscarà – “Quel piano, come dicemmo due anni fa, è una bufala in pieno stile deluchiano e adesso, di fronte ai numeri le frottole del presidente non reggono più”. “Le ecoballe in Campania sono 5 milioni 516 mila tonnellate e il piano del liberatore da strapazzo della Campania riguarda solo l’ 8 % dei 5 milioni e 516 mila” – fa sapere Muscará – “e inoltre, cosa che nessuno dice, in un anno ne sono state smaltite solo 53 mila tonnellate, ossia appena lo 0,9 % del totale. Se tutto fosse andato come previsto dai piani di De Luca per liberare la Campania, ci sarebbero voluti 103 anni: altro che cialtroneria, qui si tratta proprio di essere orbi”. “Senza contare che di questo 0,9% una percentuale è andata in giro per l’Europa, ma è tornata indietro al mittente. L’ Europa non vuole le ecoballe? E allora bruciamole in Italia. Fuori regione, dice De Luca. Ma chi gli crede? E perché fuori regione sarebbe poi una scelta giusta? Bruciare le ecoballe nei cementifici e riempire le cave dei residui dell’incenerimento è una decisione giusta?
E i costi di questi viaggi?” – domanda la consigliera, che aggiunge: “Nel frattempo, per non farsi mancare nulla, De Luca ha già aumentato la capacità dell’inceneritore di Acerra, che é già l’inceneritore più grande di Italia. E ha istituito l’ufficio di missione per lo smaltimento delle ecoballe, mettendovi a capo il salernitano prof. Belgiorno, un esperto per tutte le stagioni, essendo già stato commissario GORI con Caldoro, avendo poi tentato la scalata di Arpac per poi approdare alle ecoballe”.
“Insomma un fallimento imponente in cui si intrecciano bugie, percentuali risibili, devastazione ambientale e nomi noti. Ricordiamo al racconta palle che un piano serio per smaltire le ecoballe c’è, si chiama distretto del riciclo e lo ha elaborato da anni il Movimento 5 Stelle. Siamo a disposizione per regalarglielo” – conclude senza mezzi termini Muscará.

(Visited 16 times, 1 visits today)

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9860 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*