F1, Spa: la parola ai piloti Ferrari

E’ stata una giornata di emozioni diverse per i piloti della Scuderia Ferrari, Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Al termine del venerdì le due sessioni di prove libere entrambi hanno registrato tempi competitivi sui 7 Km del circuito delle Ardenne, in termini di giri veloci e sulla distanza.

Kimi non si è sorpreso: “Avevamo un’idea di come le prove sarebbero andate a finire e come inizio non è andata male. E’ ovvio che ci sono cose che avremmo voluto provare di più e alla fine la pioggia non ha aiutato, ma è stato un venerdì normale. E’ difficile fare confronti con lo scorso anno, ma guidare queste macchine non è così diverso, visto che ormai siamo abituati ad andare un po’ più veloce ovunque. Continueremo a lavorare oggi, questa sera e domani mattina per essere più forti per le qualifiche; ci sono cose che dobbiamo affrontare per migliorare, come in ogni venerdì pre-gara in pista. E’ inutile ora pensare a quello che gli altri fanno. Domani lo vedremo in qualifica, ma sono certo che possiamo essere veloci. ”

Seb, da parte sua, ha l’impressione che ci sia ancora potenziale da estrarre: “Non sono del tutto contento, ma in fondo penso che la macchina vada bene. Dobbiamo solo mettere a punto alcune cose. Questa è una bella pista, è divertente. Domani dovrebbe essere bel tempo, anche se non ho visto bene le previsioni. Questa è una pista lunga, per cui non è così facile mettere tutto insieme. Oggi non ho trovato il giusto ritmo, ma nei long run siamo andati meglio. Quindi, in generale, la macchina va veloce, ma ora dobbiamo fare tutto per bene. Devo fare il mio lavoro e so di poter andare più veloce. Venerdì è sempre difficile giudicare la situazione perché sabato sembra che tutti facciano passi avanti. Se riusciamo in questo, allora possiamo essere molto vicini. Siamo qui per dare filo da torcere ai nostri avversari”.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9914 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*