Milan, Montella: “Cutrone lo teniamo”

Al termine di Crotone-Milan (0-3), direttamente dallo stadio Scida, Vincenzo Montella è stato intervistato da Milan TV. Queste tutte le parole del Mister:

SU CUTRONE
Abbiamo deciso di tenerlo. L’anno scorso con me è cresciuto molto, in estate mi ha impressionato e adesso si sta vedendo i frutti. Sta iniziando a fare bene ma deve stare tranquillo perché ora viene la parte difficile: la pressione di giocare con il Milan, l’attenzione mediatica che vorrei fosse meno pressante. Deve rimanere sereno“.

RIGORISTI
C’è Kessié, poi c’è Ricardo Rodriguez che ha una media impressionante in allenamento. Quest’anno non ci mancano rigoristi e nemmeno calciatori di punizioni“.

CALI DI TENSIONE
Con esperienza e altre gare giocate, miglioreremo anche questo aspetto“.

PROSSIME PARTITE
Adesso giocheremo in Europa, dobbiamo sfruttare ogni allenamento per continuare a crescere e cercare di arrivare al massimo. Gli obiettivi e gli stimoli non mancano, sono facili da ricercare, ma gli obiettivi rimangono difficili da raggiungere“.

 

 

Nel post-partita, sempre a Milan TV, sono arrivate anche le dichiarazioni di Andrea Conti: “L’occasione del rigore e dell’espulsione ci ha dato una grossa mano, questo episodio ha cambiato tutto. Poi siamo stati bravi a raddoppiare e a segnare il terzo gol“. L’analisi del match: “Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, l’ambiente era ostile e il campo non bello: siamo stati bravi anche se in alcuni passaggi siamo stati superficiali, soprattutto nel secondo tempo. Potevamo prendere anche meno ammonizioni. Prendiamo le cose positive e cerchiamo di migliorare ogni giorno“. Il ruolo: “Mi trovo meglio a fare il quinto, ma in carriera ho sempre fatto il difensore nella difesa a 4. Magari sono meno in area di rigore avversaria ma mi trovo bene lo stesso e sono a disposizione del Mister“. Sulla catena di destra: “Kessié e Suso sono ottimi giocatori: con Franck ho già giocato insieme, Suso è fortissimo tecnicamente e fa la differenza, mi trovo bene ma dobbiamo migliorare sempre di più l’intesa“. Infine, sulla squadra: “Siamo un ottimo gruppo, facilitati dal fatto che ci sono tanti giovani e da gente più esperta, come Storari, che ci aiuta. Vincere aiuta a vincere: giovedì abbiamo un ampio margine di vantaggio ma vogliamo vincere ancora. Il Cagliari verrà a San Siro a fare la sua partita, dopo l’esordio negativo: sarà difficile ma vogliamo vincere a tutti i costi“.

 

Dopodiché è toccato a Franck Kessié commentare la partita e il suo gol: “Sono orgoglioso, devo continuare così. Sono molto contento per aver calciato il rigore, il Mister mi ha detto di calciarlo.Vorrei segnare di più della scorsa stagione. Un anno fa all’esordio ho fatto una doppietta, quest’anno un gol: voglio andare avanti con questa media“. Su Conti e Suso: “Mi trovo bene, sono grandi giocatori di ottimo livello“. Testa bassa: “Adesso ci vuole sempre questa mentalità. Pensiamo alla partita di giovedì, poi al Cagliari“.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9860 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*