WSSP: Lausitzring, Morais vince al Lausitzring

La gara del WorldSSP al Prosecco DOC German Round è stata interrotta al penultimo giro dalla bandiera rossa e la vittoria è stata assegnata a Sheridan Morais (Kallio Racing), con Kenan Sofuoglu (Kawasaki Puccetti Racing) e Lucas Mahias (GRT Yamaha Official WorldSSP Team) che lo seguono sul podio.
La classifica risale alla fine del 17esimo giro dopo una caduta avvenuta al penultimo passaggio sulla pista del Lausitzring, con Federico Caricasulo (GRT Yamaha Official WorldSSP Team) che è caduto alla curva 2 coinvolgendo anche Mahias.
Mahias è riuscito a tornare in sella ed è stato incluso nei risultati finali della gara, mentre Caricasulo è stato portato al centro medico per alcuni controlli.
Questa è la prima vittoria in carriera del sudafricano Morais, che questo fine settimana ha anche conquistato la sua prima pole position, mostrando un grande passo sulla sua Yamaha YZF R6 in Germania.
Il secondo posto per il campione del mondo Sofuoglu lo porta a un punto dalla prima posizione in campionato, mentre il francese Mahias ha conquistato 16 punti preziosi nonostante la caduta.
Nella top 5 del Lausitzring hanno chiuso Jules Cluzel (CIA Landlord Insurance Honda) e Niki Tuuli (Kallio Racing).
A completare la top 10 invece ci sono Lorenzo Zanetti (Team Factory Vamag), Kyle Smith (GEMAR Team Lorini), Anthony West (EAB West Racing), Thomas Gradinger (MPB Racing) e Luke Stapleford (Profile Racing).
Alex Baldolini (Race Department ATK#25) e PJ Jacobsen (MV Agusta Reparto Corse) si sono ritirati per problem tecnici, mentre Gino Rea (Team Kawasaki Go Eleven) è scivolato ed è stato costretto al ritiro.
I piloti del WorldSSP torneranno in pista tra un mese per il fine settimana all’Autodromo Internacional do Algarve, Portimão, Portogallo, dal 15 al 17 settembre.
Fonte: worldsbk.com

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9860 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*