MotoGp: Marquez mette le ali, è pole a Brno

A Brno Marc Marquez conquista la quarta pole stagionale e, nella giornata dove le Honda sono le moto da battere, Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) mette a referto il secondo miglior tempo. Seconda fila per Andrea Dovizioso (Ducati Team).

Inizia la lotta per la pole e nelle seconde qualifiche in Repubblica Ceca entrano Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) e Alvaro Bautista (Pull&Bear Aspar Team), i due ducatisti partiranno affiancati dalla terza fila grazie all’ottavo e al nono tempo.

Come nelle libere sono i piloti Repsol Honda a dominare, da subito, la tabella crono con Marquez come più veloce seguito da Dani Pedrosa. Dietro ai due corridori ufficiali è molto competitivo anche Cal Crutchlow (LCR Honda) che conquisterà un’importante quinta piazza allo spegnersi del semaforo. Il veterano Honda numero 26 invece sarà terzo.

Valentino Rossi sembra aver trovato il passo giusto per stare vicino alle moto dell’ala. Stesso discorso non può valere totalmente per il compagno di team Maverick Viñales. A fine di una qualifica tiratissima il Dottore mette a referto il secondo miglior tempo a 0,0092s da Marquez mentre il collega di box è settimo con un ritardo più grande.

Andrea Dovizioso (Ducati Team) è la prima Ducati sulla linea di partenza. Il romagnolo, migliore del primo giorno in Moravia, segna il quarto tempo per una buona seconda fila.

Jorge Lorenzo, suo compagno di box, nelle fasi iniziali sale al terzo posto e chiude come sesto conquistando una buona seconda fila dopo aver subito anche una penalità per aver oltrepassato il limite della pista.

Caduta di Aleix Espargaro nell’ultima curva. Una scivolata che complica la qualifica del portacolori Aprilia Racing autore l’undicesimo tempo.

Andrea Iannone (Team Suzuki Ecstar) non è entrato in Q2 e scatterà dalla settima fila allo spegnersi del semaforo del via.

Fonte: motogp.com

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9866 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*