Incendio pineta Castel Fusano, arrivano i Granatieri di Sardegna a controllare

Incendio Pineta Castel Fusano – La sindaca Raggi aveva fatto un appello qualche giorno, e oggi arriva l’ufficialità.
A controllare la pineta di Castel Fusano per prevenire nuovi incendi ci saranno sia le forze dell’ordine ma arriverà anche l’esercito.
Saranno infatti i Granatieri di Sardegna a controllare i varchi di accesso e l’interno del polmone verde per evitare che altri piromani possano piazzare nuovi inneschi e incendiare altri tratti della pineta.

A darne l’annuncio la sindaca Raggi in una nota diffusa poche ore fa: “La pineta di Castel Fusano da oggi viene vigilata dalle forze dell’ordine e dall’esercito per impedire l’accesso a potenziali piromani. Viene così accolta la mia richiesta avanzata nelle scorse settimane per tutelare uno dei patrimoni naturali della città di Roma”. Lo dichiara in una nota la sindaca di Roma Virginia Raggi.

“La pineta di Castel Fusano è un patrimonio naturale dell’Italia e va tutelata. In queste settimane è stata interessata da numerosi incendi, presumibilmente di natura dolosa. Non possiamo più permettere che la mano dei criminali accenda altri roghi.  Nei giorni scorsi ho emanato un’ordinanza urgente per limitare a persone e veicoli l’accesso nella pineta sia per agevolare le operazioni di spegnimento di nuovi incendi che per impedire eventuali nuovi atti dolosi. Ho inoltre predisposto nei giorni scorsi l’istituzione di quattro presidi fissi della Polizia Locale di Roma Capitale per vigilare sull’area”, aggiunge.

“Ringrazio il prefetto Paola Basilone, i vertici delle forze di Polizia, il Comandante della Brigata “Granatieri di Sardegna”, il Questore di Roma, il Comandante provinciale dei Carabinieri e il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco che oggi hanno partecipato alla riunione in prefettura sull’emergenza incendi”, conclude Raggi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*