Calcio, Promozione, Atletico 2000, Smilacci torna alle origini: “Ho tanta voglia di riscatto”

Continua la campagna rafforzamento dell’Atletico 2000 che il prossimo 10 agosto inizierà la preparazione al suo primo campionato di Promozione. Il direttore sportivo Massimiliano Martinelli ha piazzato il quarto colpo della sessione estiva: dopo Fabrizi, Guarnieri e Sandulli, c’è l’ufficialità dell’accordo con il difensore centrale classe 1997 Federico Smilacci. Il giovane atleta l’anno scorso ha militato nel La Rustica, ma nel suo curriculum ha avuto esperienze importanti: i primi passi li ha mossi proprio nella Scuola calcio dell’Atletico 2000, poi è cresciuto nei settori giovanili di Bettini e Tor Tre Teste fino ad arrivare all’importante esperienza con la Viterbese.
Nella Tuscia si è alternato tra la prima squadra (allora in serie D) e la Juniores nazionale, prima di passare in Eccellenza alla Vis Artena e ripartire l’anno scorso in Promozione. «Alla fine di questa stagione volevo smettere – rivela Smilacci – La mia è stata un’annata molto complicata: prima mi sono procurato la frattura del quinto metatarso, poi per colpa di un rientro affrettato dopo una sfida con la Cavese del “Papero” Antonini (suo prossimo allenatore, ndr) ho iniziato ad avere problemi con la pubalgia. Ma ora sto bene e non vedo l’ora di cominciare, è davvero un piacere ritornare in questo ambiente dove ho mosso i primi passi calcistici». Soluzione logistica comoda e conciliabile con l’attuale attività lavorativa di Smilacci, un’occasione importante per il rilancio del giovane centrale difensivo.
«Ho sfiorato il professionismo quando ero alla Viterbese – ricorda Smilacci -, ma non ho accantonato le mie ambizioni di poter riuscire a risalire qualche categoria anche nel calcio. Conoscevo indirettamente il direttore sportivo Martinelli e quando è uscita fuori questa opportunità l’ho colta al volo». L’opera di perfezionamento della rosa della Promozione dell’Atletico 2000 potrebbe vivere nuovi importanti “sussulti” nei prossimi giorni: il club ha tutta l’intenzione di consegnare una rosa quanto più completa possibile a mister Antonini.

(Visited 12 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*