Casa della salute Ferentino, buio sui servizi offerti

sanità prevenzione centocelle medici

“Se ne parlava dal 2013, doveva aprire il 30 settembre del 2016, si taglia il nastro a luglio 2017 senza sapere bene quali servizi saranno offerti. La Casa della Salute di Ferentino, appartenente alla Asl di Frosinone, potrebbe essere l’ennesima inaugurazione farsa, considerate le premesse”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che aggiunge:

“Zingaretti ha inserito le Case della Salute nel suo programma, a inizio legislatura aveva promesso l’apertura di 48 di queste strutture, al momento è fermo a 13 ma, l’aspetto più bizzarro della vicenda è che soltanto il 18 luglio ha inviato alle Asl il decreto commissariale 228 dal titolo “Aspetti organizzativi e funzioni, requisiti minimi autorizzativi e schemi di intesa per l’attivazione”, ovvero ha programmato, promesso, inaugurato il nulla fino a ieri perché tutti i regolamenti di organizzazione, funzionamento, caratteristiche strutturali non erano pronti, nessuno ancora li conosce, le casette hanno aperto i battenti senza superare le verifiche tecniche e le autorizzazioni del caso.

Non solo, della inaugurazione non sono stati avvisati nemmeno i cittadini, che hanno appreso la notizia attraverso un comunicato stampa. Non vorremmo che si verifichi qualche incidente in queste strutture. Di chi sarebbe la responsabilità? Di chi ha inaugurato senza che fossero superati i prescritti collaudi? Siamo veramente alla farsa con questa storia tutta Italiana che riporta alla mente i famosi cannoni di Mussolini, cospicui armamenti mostrati al duce quando si trattava solo di un inganno. Così, le Case della Salute sono mostrate ai cittadini senza che se ne conosca bene il contenuto”, chiosa Maritato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*