Festa dell’amaretto a Guarcino il 29 e 30 luglio

Come già avvenuto nella scorsa edizione, l’organizzazione della manifestazione sarà curata interamente dal Consorzio per lo Sviluppo Turistico di Guarcino e Campocatino in collaborazione con il Comune di Guarcino che riproporranno lo stesso format utilizzato nella sesta edizione, con stand enogastronomici e stand con esposizione e vendita di prodotti tipici ed artigianali.

Le due serate saranno allietate con musica e divertimento: Sabato sera è previsto il concerto dei Tacabanda – Cover band di Ligabue, mentre per domenica è in programma liscio e balli di gruppo per far divertire sia i grandi che i più giovani.

Per ogni consumazione acquistata presso gli stand enogastronomici è prevista la degustazione gratuita dell’Amaretto di Guarcino.

Soddisfazione nelle parole del Sindaco di Guarcino – Urbano Restante: “Sono contento che questa festa stia diventando di anno in anno sempre più importante, l’Amaretto rappresenta per tutta la Comunità di Guarcino un vanto e un orgoglio; spero che questa edizione della Festa possa ospitare più gente possibile che venga non solo a degustare l’Amaretto, ma anche a visitare i nostri bei luoghi”. Dello stesso avviso anche il Presidente del Consorzio per lo Sviluppo Turistico di Guarcino e Campocatino – Andrea Ruggeri che precisa: “La Festa dell’Amaretto si pone l’obiettivo di promuovere il prodotto e di farlo conoscere a più gente possibile, allo stesso tempo però vuole essere un’occasione per portare più persone possibile a visitare Guarcino che molto spesso viene apprezzata come località culinaria o sciistica, ma non per il suo borgo antico, la sua storia e la sua cultura”.

La macchina organizzativa della manifestazione sta vedendo attivi tutti i soci del Consorzio, tra cui anche l’Amministrazione Comunale che con grande spirito di solidarietà si stanno prodigando per far sì che la partecipazione all’evento sia massiccia e che la qualità dell’organizzazione sia elevata.

Gli stand enogastronomici saranno aperti nei due giorni, dalle ore 17.30, sino alle 23.30.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*