A Villa Guariglia di Vietri sul Mare, dal 26 al 28 luglio, Caleidofonìe

“Vietri in Scena” propone una tre giorni da non perdere,  da mercoledì 26 a venerdì 28 luglio a Villa Guariglia: lo straordinario Festival Internazionale di Musica Elettronica ed Elettroacustica “Caleidofonìe”, del Conservatorio Martucci di Salerno, giunto alla VII edizione, con installazioni e seminari  (ore 19.00) e concerti elettroacustici  (ore 21.00). Tre appuntamenti irrinunciabili per tutti coloro che amano il genere e la sperimentazione musicale. Un’occasione per avvicinarsi ai linguaggi non convenzionali, per fare un’esperienza musicale allargata alla parola, all’arte, alla contaminazione tra alfabeti, all’improvvisazione volta a stimolare non solo l’udito ma anche tutti gli altri sensi. Questo è l’approccio proposto da Silvia Lanzalone, docente di composizione musicale elettroacustica al Conservatorio Martucci, coordinatrice del dipartimento di nuove tecnologie  e linguaggi musicali, e coordinatrice del festival che include, oltre ad esibizioni live di musica, installazioni e seminari. In programma il 26 luglio il concerto elettroacustico “Phonìe”, opera e live improvisation di Amici, Barbato, Biasin, Carlino, Fusco, Marino, Martino, Russo, Vitolo (percussioni Dario Longobardi). Il 27 luglio: concerto elettroacustico “Eidos”: opera di Cammarano, Kagel, Giordano, Palladino, Russo, Zielinska (soprano Eleonora Claps, trombone Marco Martino, clarinetto Gennaro Chirico). Il 28 luglio: seminario “Il resto è quiete”. Dal dramma della parola alla drammaturgia dell’ascolto (di Laura Bianchini e Silvia Schiavoni). Sempre il 28 luglio: concerto elettroacustico “Versus”, opera di Laura Bianchini (voce Silvia Schiavoni). Concerto in collaborazione con Crm – Centro Ricerche Musicali di Roma e Festival ArteScienza 2017.

Inizio spettacoli ore 21, ingresso gratuito

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 10131 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*