Roma, Tari, Palumbo, PD: “Estella Marino nel 2015 denuncià i grandi morosi, ma avviò anche il piano di recupero”

“La Raggi dice di aver trovato evasori della Tari in palazzo Chigi ed altre strutture. Ma la denuncia di mancato pagamento della TARI da parte grandi evasori è datata e risale alla denuncia fatta dalla giunta di centrosinistra nel 2015.

Estella Marino nel 2015 in conferenza stampa con Fortini esattamente il 18 giugno denunciò l’evasione di oltre 100 milioni di euro  della tariffa rifiuti in città da parte dei ‘grandi morosi’, grandi istituzioni pubbliche e private come ministeri , banche e ambasciate che non pagano le bollette e che hanno costituito un problema. Nel primo quadrimestre del 2015 Ama ha individuato evasori per un valore di 8 milioni di euro.

Si tratta di un problema già conosciuto sul qual la giunta Raggi dopo un anno di blocco sia del piano industriale di AMA che di lotta all’evasione anziché fare la  scoperta  ‘dell’acqua calda’, meglio farebbe ad operare per recuperare quei soldi e provvedere a tenere pulita la città .  ”

Così in una nota il consigliere comunale del PD Marco Palumbo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*