Focene, Chiodi: “Incontrati i cittadini a parco dei Dentali”

“Ieri sera ho incontrato comitati e cittadini al parco dei Dentali di Focene in un’assemblea per  affrontare e per mettere un freno ai continui atti di vandalismo che vengono perpetrati al parco e non solo”. Lo afferma il presidente della Commissione Ambiente, Massimiliano Chiodi. “Emerge fortemente –spiega Chiodi – che la tolleranza è oramai agli sgoccioli è che quelle che potevano sembrare le solite bravate  si stanno invece trasformando in veri e propri atti  vandalici con ingenti danni per la cosa pubblica, oltre ai danni ai privati.

I temi e le soluzioni sono stati ampiamente discussi e per le tematiche indirizzate all’Amministrazione  sarà mio compito relazionare al Sindaco quanto è emerso. L’azione proposta dai cittadini, e che trova tutta la mia condivisione, è divisa in due strade: una persegue la presentazione di un esposto alle autorità competenti, la seconda è rivolta al Sindaco con la richiesta  di videocontrollare il parco e di ripristinarne la chiusura e l’apertura, azione quest’ultima che ha visto già da ieri sera la disponibilità di associazioni e cittadini. Nell’immediato è necessario tutto questo anche a tutela dei fruitori del parco, oltre che per  gli arredi, quelli sopravvissuti agli scempi.

Poi la proposta  vera e propria, già presentata qualche tempo fa  e che ieri ha trovato la condivisione delle quasi cento persone presenti, che è quella di trasformare il parco dei Dentali in un vero e proprio luogo di aggregazione, poi ne valuteremo le modalità. Nei giorni a seguire porterò al sindaco Montino le istanze dei miei concittadini, che condivido nella totalità”.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10685 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*