Nuovo Contratto decentrato dei dipendenti capitolini

campidoglio verde pubblico

È stato firmato ufficialmente il nuovo Contratto collettivo decentrato integrativo dei dipendenti capitolini.

Viene sancito, anche formalmente, l’avvio di una nuova stagione nei rapporti con il personale capitolino – dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi – superando l’atto unilaterale per valorizzare la partecipazione dei lavoratori all’organizzazione del lavoro, per riconoscere i loro diritti e per premiare la loro professionalità in funzione dei servizi offerti ai cittadini. Roma Capitale si conferma dunque come modello di confronto sul futuro del pubblico impiego a livello nazionale”.

Il delegato della sindaca al Personale Antonio De Santis e il Direttore del Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane del Campidoglio Angelo Ottavianelli hanno siglato con le organizzazioni sindacali di categoria (Cgil, Cisl, Uil, Csa, Diccap e Usb) il nuovo Contratto che fa decadere formalmente, a decorrere dal 1 luglio 2017, l’atto unilaterale approvato dalla precedente amministrazione nel 2014.

La sottoscrizione da parte di Roma Capitale è stata autorizzata dalla Giunta Capitolina con una delibera approvata venerdì scorso, che recepisce i termini del pre-accordo siglato con i rappresentanti sindacali dei lavoratori lo scorso 4 maggio. Con tale provvedimento si autorizza anche l’integrazione delle risorse necessarie al Fondo per il salario accessorio per l’anno 2017.

È una giornata importante per noi tutti – afferma De Santis – che comprova la capacità dell’Amministrazione di superare le difficoltà giuridiche ed economiche ereditate dal passato e che hanno ostacolato, negli ultimi anni, il godimento di legittimi diritti da parte dei dipendenti capitolini. Dopo aver sbloccato il pagamento del salario accessorio e aver raggiunto l’intesa sul nuovo contratto decentrato oggi archiviamo definitivamente l’atto unilaterale, condividendo con i sindacati la visione di una macchina amministrativa che ha come unico obiettivo la valorizzazione del personale correlata al potenziamento dei servizi alla città“.

In occasione della firma del contratto, la sala commissioni del Dipartimento Risorse Umane, che tradizionalmente ospita le trattative sindacali e dove è stato siglato il documento, è stata intitolata alla memoria della dirigente sindacale Nicoletta Calcagni, scomparsa pochi mesi fa.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10694 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*