Ostia, venditori abusivi nel mirino della polizia locale

Altra operazione antiabusivismo commerciale a Ostia. La Polizia Locale, Gruppo Mare, nella giornata di ieri si è messa sulle tracce di venditori illegali di merce alimentare e non. Ad essere oggetto di verifiche le spiagge e l’area del porto turistico, all’altezza di lungomare Duca degli Abruzzi .

Numerosi sequestri di carrelli e bottiglie piene di sciroppi a venditori di grattachecche, oltreché cocco, acqua minerale, riso cotto, pollo, così come scarpe con il marchio contraffatto e borse. I generi alimentari sono stati destinati al macero, anche in virtù della cattiva conservazione e dell’esposizione prolungata al sole, aspetti che possono produrre gravi tossinfezioni a chi li assume.

Gli abusivi, alcuni dei quali fuggiti per poi tornare, spinti dal tentativo di recuperare la merce posta sotto sequestro, sono stati identificati e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

E’ di 200 mila euro la stima del mancato guadagno, alla luce dei sequestri effettuati, a danno di organizzazioni illecite che non assolvono al pagamento delle tasse e offrono al pubblico prodotti contraffatti e non conformi alle norme dell’Unione Europea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*