Roma, arrestati tre romeni per rissa alla stazione Termini

E’ accaduto ieri sera nei pressi della stazione Termini. L’attenzione di una pattuglia della Polizia di Stato del commissariato Primavalle, mentre stava passando in Via Giolitti, è stata richiamata dall’addetto alla vigilanza di un fast food che ha segnalato un uomo a terra davanti all’entrata.

Avvicinatisi, i poliziotti hanno visto che la persona, un cittadino romeno perdeva sangue dalla testa ed appariva in stato di ebbrezza alcolica. A dire del testimone, aveva appena partecipato ad una rissa con altre tre persone scappate pochi istanti prima.

Raccolte le dichiarazioni, gli agenti hanno subito diramato via radio le note di ricerca, consentendo ad una volante di rintracciare, a Piazza dei Cinquecento, due individui corrispondenti alle descrizioni dei fuggitivi.

F.V. e Z.G.F., entrambi ubriachi, inizialmente hanno negato qualsiasi responsabilità in merito all’accaduto ma poi, accompagnati negli uffici del commissariato Viminale per ulteriori accertamenti, hanno dichiarato di essere in lite dal pomeriggio con il loro amico I.V.M. che, fuori dal fast food, li aveva aggrediti con un collo di bottiglia rotta, ferendo uno di loro alla mano.

Accompagnati i due feriti in ospedale per essere medicati, i tre “amici” romeni di 31, 27 e 48 anni, tutti con precedenti anche specifici per il reato ascrittogli, sono stati arrestati per rissa aggravata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*