MotoGp, Assen: prima pole per Zarco

Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3) mette a referto il miglior tempo delle qualifiche al GP d’Olanda. Per il rookie francese è la prima pole position in MotoGP™ e un pilota transalpino davanti a tutti allo spegnersi del semaforo non si vedeva dal 2002 con Olivier Jacque al GP di Germania. Grande sabato, ancora, di Danilo Petrucci. Il ternano del team Octo Pramac Racing mette la sua DesmosediciGP in prima fila al terzo posto dopo la stessa posizione a Barcellona. Piazza d’onore per Marc Marquez (Repsol Honda).

Le seconde qualifiche della categoria regina si svolgono su una pista bagnata. La pioggia non è più lo sfondo della lotta per la pole ma il cielo resta plumbeo e la temperatura al di sotto dei 18 gradi. Condizioni difficili ma nonostante questo scenario la Q2 sarà senza esclusione di colpi. Qui entrano Scott Redding (Octo Pramac Racing) e Sam Lowes (Aprilia Gresini), migliori delle prime qualifiche. I due segneranno rispettivamente il quinto e il decimo tempo con il ducatista vittima di una caduta alla curva 18 mentre il pilota Aprilia è costretto a fermarsi per una rottura.

Per Zarco invece è la prima pole in MotoGP™ seguito da Marquez che fino alle battute finali prova a stare davanti a tutti per poi cedere al miglior passaggio del rookie su M1. Tra i due 0,064s.

Valentino Rossi sin dai primi giri si pone al comando della tabella tempi. Un sabato di pioggia dove il nove volte campione del team Movistar Yamaha ha dimostrato un grande senso di adattamento e delle ottime prestazioni. Il Dottore resta agganciato alla pole; prova a sottrargliela Petrucci e subirà poi il ritorno di Zarco e Marquez. Per Rossi una quarta casella allo spegnersi del semaforo e 0,564s di ritardo dalla M1 Tech 3.

Superbo Danilo Petrucci. Appena uscito dai box mette a referto il miglior giro delle qualifiche restando davanti a rispondere agli attacchi di Marquez. Il tempo del campione del mondo in carica e quello di Zarco poi lo costringeranno alla terza piazza. Sesto tempo per il secondo pilota Tech 3, Jonas Folger.

Qualifiche che diventano in salita per Andrea Dovizioso: il vincitore delle ultime due gare e secondo in campionato scivola alla curva otto: Chiuderà il sabato con il nono tempo partendo alla fine della terza fila.

Il leader della classifica iridata Maverick Viñales (Movistar Yamaha) invece segna l’undicesimo crono davanti a Dani Pedrosa (Repsol Honda).

Fonte: motogp.com

(Visited 8 times, 1 visits today)

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9851 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*