Airaudo: “Alzare ancora l’età pensionabile è da irresponsabili”

«Solo l’idea di alzare ancora l’età minima per andare in pensione è da irresponsabili. In Italia già si lavora molto di più che negli altri paesi europei, semmai andrebbe modificata la legge Fornero per permettere a chi ne ha i requisiti di andare in pensione prima. Il governo abroghi la norma, messa da Berlusconi, sull’aspettativa di vita che innalza periodicamente l’età della pensione». Lo afferma Giorgio Airaudo di Sinistra Italiana-Possibile.

«Il decreto che innalza entro la fine dell’anno l’età pensionabile dal 1° gennaio 2019 per uomini e donne ipotecherebbe il futuro di migliaia di giovani in cerca di occupazione, prosegue Airaudo. Non bastava la finta Ape che obbliga i lavoratori a pagare un vero e proprio mutuo per andare anticipatamente in pensione senza peraltro dare la certezza del diritto acquisito, ora si vuole alzare di un anno l’eta’ pensionabile. Basta non si possono usare i lavoratori come bancomat utili solo per mettere a posto i conti. Mandare i lavoratori in pensione più tardi non serve a nessuno, neanche alle imprese. L’idea che tutti vadano in pensione alla stessa età è vecchia e superata. E’ necessario distinguere i lavori in base alla gravosità del lavoro svolto», conclude Airaudo.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9682 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*