Molotov d’Irpinia, “Padrone e Sotto” è il terzo album. Scopri le tappe del tour estivo

I Molotov d’Irpinia sono una nota band avellinese che torna sulle scene con il terzo album dal titolo profetico “PADRONE e SOTTO“.
Il motto del gruppo, composto da Antonio Modano, Piero Buccella, Giuseppe Capobianco, Giovanni Famiglietti, Andrea Saldutti, Pietro Giusto e Franco Zarrella, è Movimento di musica, energia, vino.
Il folk-rock e lo ska popolare del gruppo irpino è un concentrato di energia pura, divertimento e riflessioni socio-politiche.

Tra un gioco di carte e bevute alcoliche, passatempo diffuso in Irpinia ed in gran parte del meridione, nasce il terzo album degli ‘esplosivi’ Molotov d’Irpinia. Tra ritmi in levare, intrecci di chitarre con un buon crescendo ritmico emergono i testi in dialetto e in italiano che raccontano una vita di provincia che affonda le radici nelle tradizioni le quali diventano il “valore aggiunto”.

In “Padrone e Sotto” c’è anche un forte messaggio sociale, caratteristica che è nel Dna della band. Nei testi delle dieci tracce che compongono questo lavoro si denuncia l’immagine di una società in cui c’è chi agisce per i propri interessi- e la fa da “padrone” – e chi invece è costretto a soccombere e “stare sotto”.
Un richiamo, e un omaggio visti i 50 anni dalla sua scomparsa, a Totò che in un celebre film del 1955, diretto da Camillo Mastrocinque dal titolo “Siamo uomini o caporali”, sintetizzava poeticamente i ruoli contrapposti in una società moderna che troppo spesso crea l’uomo qualunque e il caporale, il padrone e chi subisce le decisioni altrui.
Con la loro musica, una miscela energica di Folk, Rock e Ska popolare, i Molotov d’Irpinia fanno sentire la voce di coloro che sanno di dover reagire alle insofferenze di una società distratta, troppo occupata a rincorrere se stessa senza curare gli ultimi.

Quest’ultimo lavoro dei Molotov d’Irpinia è stato registrato presso lo Studio Fonoprint di Bologna ma pensato e scritto in Irpinia per poi poter essere ultimato a Bologna in uno degli studi più prestigiosi d’Italia.
Hanno preso parte ai lavori, diversi professionisti del panorama musicale italiano tra cui Maurizio Biancani già vincitore di due Grammy Awards e ingegnere del suono di Vasco Rossi, Zucchero, Stadio, Il Volo, Guccini.

I Molotov d’Irpinia prossimamente dal vivo:

13 giugno Monteaperto, Montemiletto (Av)
14 giugno Pratola Serra (Av)
22 giugno San Nicola baronia(Av) w/ Eugenio Bennato
24giugno San Giorgio del Sannio (Bn) 
01 luglio Serino (Av)
15 luglio Montefredane (Av)
21 luglio Castellabate (Sa)
23 luglio Torella (Av)
28 luglio Torre le Nocelle (Av)
29 luglio Morra de Santis King Arthur cafè (Avellino)
04 agosto Montefalcione (Av)
05 agosto S. Angelo a Scala (Av)
16 agosto Fontanarosa (Av)
17 agosto Castelcivita (Sa)
21 agosto Candida (Av)
09 settembre Pontecagnano (Sa)

ASCOLTALI IN STREAMING
https://open.spotify.com/album/7sGUuONj2ntWn5cYyMEdhz
https://youtu.be/I-4T03nB4Iw
https://youtu.be/ol8xVD0DyM0

Alle spalle vantano la partecipazione a numerosi festival affiancando artisti come James Senese, Marco Zurzolo, Foja, Meganoidi, Allabua, Clementino, 99 Posse. 
Di recente sono stati selezionati per il cast live del prestigioso festival del Fumetto Napoli Comicon 2017 suonando dinanzi a migliaia di persone.
Non vi resta che ascoltarli!

Link ufficiali
INSTAGRAM : https://www.instagram.com/molotovdirpinia/
TWITTER : https://twitter.com/molotovirpinia
YOUTUBE https://www.youtube.com/channel/UC5cHvqGsl58b88vcp5be5Uw
OFFICIAL WEB SITE http://www.molotovdirpinia.it/

Stefano Manduzio
Informazioni su Stefano Manduzio 400 Articoli

Surfista, videomaker, speaker e ideatore di Radio Fregene. Tra strumenti musicali, una mano di cera sulla tavola, un rendering sul Mac per preparare un video la sua giornata sembrerebbe piena e caotica, ma che in realtà è gestita dai ritmi della terra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*