Roma, festività pasquali, intensificati i servizi di prevenzione: arrestate nelle ultime ore otto persone

 

Controlli straordinari a Trastevere da parte della Polizia di Stato anche in occasione delle imminenti festività Pasquali. Gli agenti del commissariato, diretto dal dott. Fabrizio Sullo, durante i controlli dell’ultima settimana, hanno predisposto anche attività di polizia giudiziaria finalizzata al contrasto dell’attività di spaccio. L’area maggiormente interessata è stata quella che va da piazza Santa Maria in Trastevere, Ponte Sisto, Piazza Trilussa e zone limitrofe, dove sono stati 8 gli arrestati.

Il primo a finire in manette è un romeno di 30 anni che è stato sorpreso dagli agenti in via del Moro mentre spacciava; in piazza Santa Maria in Trastevere, è stato invece arrestato un cittadino di origini marocchine di 27anni, sempre per detenzione e spaccio.

Poco dopo durante i controlli di polizia, un cittadino di origini libiche che infastidiva i passanti, in piazza di San Cosimato è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

A ponte Sisto, i poliziotti hanno arrestato un ragazzo di 21 anni di Bari, trovato in possesso di numerose dosi di hashish, nascoste negli slip. Il giovane ha dichiarato agli agenti di essere venuto a Roma in trasferta, per guadagnare un po’ di soldi con lo spaccio.

Altri tre spacciatori di origini marocchine, sono stati arrestati dalla polizia a piazza Trilussa

nella tarda serata del 12 scorso.

L’ultimo, nella serata di ieri, in via San Francesco di Sales, i poliziotti hanno arrestato B.L., romano di 54 anni, per furto.   Il 54enne aveva rubato un cellulare a una turista cinese in piazza di Spagna e si era allontanato. La vittima ha denunciato il furto alla polizia, e gli agenti grazie ad un’ applicazione del telefonino, hanno rintracciato il ladro trovato col telefonino rubato in mano.

Nel contesto delle operazioni venivano rinvenute e sequestrate numerose dosi pronte per lo smercio, per un peso complessivo di oltre 200 grammi di cannabinoidi e 20 grammi di cocaina, sequestrato anche denaro contante probabile provento dell’attività illecita.

Intensificati anche i controlli diretti al contrasto del commercio abusivo, nei luoghi maggiormente frequentati da turisti e nell’area della “movida”.

Monitorati anche gli esercizi commerciali, con l’ausilio di personale della Guardia di Finanza. In un locale di vicolo del Cinque, sono state riscontrate delle irregolarità nella tenuta dei libri contabili che hanno fatto scattare delle sanzioni amministrative.

Identificate circa 300 persone, di cui 63 extracomunitari e controllati 70 veicoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*