Allegri: «Al Camp Nou dobbiamo segnare»

«Non faccio percentuali sul passaggio del turno: dico solo che dobbiamo segnare al Camp Nou». Lo dice e lo ripete, Mister Allegri, intervistato nel dopo partita: «Questa sera noi abbiamo fatto davvero molto bene, soprattutto dal punto di vista tecnico, sia in fase difensiva che offensiva».

«Conosco le caratteristiche dei ragazzi»

«Siamo una squadra che unisce caratteristiche tecniche e fisiche: i ragazzi hanno fatto e stanno facendo un percorso di crescita e si meritano tutto quello che stanno raggiungendo. Abbiamo fatto passi importanti, grazie ovviamente anche alla Società, e adesso il risultato più grande è che siamo rispettati in Europa».

L’analisi del match

Spiega Allegri: «Nel primo tempo abbiamo letto bene la partita, se proprio devo individuare un aspetto su cui lavorare penso al fatto che ci siamo lasciati ingolosire un po’ troppo dal passaggio verticale, quando invece potevamo fare uno scarico in più. In vista del ritorno lo terremo presente. Detto questo i ragazzi – ripeto – sono stati attenti sulle traiettorie, sugli inserimenti e anche, ovviamente, in fase offensiva. Abbiamo avuto buone linee di passaggio, siamo stati lucidi».

Sulla Joya e sulla rosa

«Paulo è un giocatore importante, ha fatto una partita straordinaria, ma sono contento per tutti i ragazzi che sono stati davvero bravi. Abbiamo una rosa importante, e specialmente adesso, con impegni ravvicinati, saranno determinanti tutti».

E infine: «Questa serata è stata importante anche perché abbiamo ricevuto le conferme che cercavamo, in particolare sul fatto di essere all’altezza di partite del genere».

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 10133 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*