Tivoli, alla vista dei carabinieri ingerisce 7 ovuli di eroina: fermato pusher e due clienti

carabinieri casal bruciato

I Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme, coordinati dal Comando Compagnia e sotto l’egida della Procura della Repubblica, a seguito di  un mirato servizio finalizzato alla repressione dei reati relativi agli stupefacenti, hanno arrestato nel Comune di Roma presso via Capranesi, un cittadino del Gambia C.K. 33 anni, già noto alle forze dell’ordine, per spaccio.

L’uomo è stato sorpreso mentre cedeva dosi di stupefacente a due persone, un uomo di 39 anni ed una donna di 46 anni, che alla vista dei militari, prima si sono disfatti della droga poi hanno opposto resistenza al controllo dei Carabinieri e per cui  sono stati arrestati.

Il cittadino africano, invece, alla vista dei Carabinieri della Stazione di Tivoli Terme,  fulmineamente, ha ingerito 7 ovuli di eroina.

Trasportato presso l’ospedale di Tivoli, è stato sottoposto ad esame radiologico che ha dimostrato l’effettivo ingerimento degli ovuli.

Il pusher è rimasto in ospedale fino all’espulsione dello stupefacente, che è stato recuperato, e associato presso il carcere di Roma Rebibbia, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente , in attesa della  celebrazione del rito di convalida.

La droga è stata sequestrata e verrà poi avviata ai laboratori scientifici per essere analizzata.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10778 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*