Paolo Cattanero, il nuovo video “Due età un tempo (live session)” anticipa la partenza del tour “elettronico da camera”

 

Il terzo videoclip dal fortunato disco “Una Piccola Tregua” anticipa la partenza del nuovo tour del musicista e songwriter bresciano prevista per il 18 febbraio da Botticino (BS). Una serie di concerti con un suono “elettronico da camera” e un approccio live all’insegna dell’ascolto e della vicinanza fra musicista e pubblico

[su_youtube_advanced url=”https://www.youtube.com/watch?v=Fy2eSxNOUm0″]

In una casa dove l’esistenza delle persone trascorre nelle proprie vicende quotidiane, la musica riempie gli spazi e si fa anch’essa accadimento che avviene nell’adesso di un giorno qualsiasi, per un canto che è un invito ad accogliere la vita presente: “Vedi non è già successo / sta succedendo adesso / noi siamo qui è il nostro presente / l’attimo giusto è questo / Un giorno ti apparirà immenso / al culmine della salita / ora non ti distrarre non lo tradire / arrenditi ora alla vita”.

Si potrebbe raccontare così “Due età un tempo (live session)”, nuovo video di Paolo Cattaneo nonché terzo estratto da “Una piccola tregua”, ultimo disco del musicista e songwriter bresciano uscito lo scorso 11 novembre per Lavorarestanca con distribuzione Audioglobe, un lavoro che è stato accolto dalla critica con pareri decisamente favorevoli (“colpisce allo stomaco con le carezze” – Rockit; “verso strade nuove, misteriose, eccitanti” – Il Mucchio; “vallate sonore in cui perdersi” – Sentireascoltare).
L’uscita del video anticipa la partenza del nuovo tour “elettronico da camera” di Cattaneo. Ecco le date:

18.02.17 > TEATRO CENTRO LUCIA – BOTTICINO (BS)
24.02.17 > IN DISPARTE – BERGAMO
25.02.17 > SOUND – SORESINA (CR)
04.03.17 > TEATRO FONDERIA APERTA – VERONA
26.03.17 > BELLEVILLE – PARATICO (BS)
13.05.17 > CASA BASE – MILANO

Il clip ritrae la versione live del brano, registrata in presa diretta, attraverso un unico piano sequenza che si muove per la casa incontrando i musicisti e chi la abita. In questo modo l’azione di un maestro di falegnameria diviene il gesto artigianale dei musicisti, mentre i gesti abitudinari degli altri componenti dell’abitazione accompagnano le parole di Paolo Cattaneo e la luce naturale del giorno filtra fra le stanze facendo da controparte visuale al mood della canzone.

L’approccio riarrangiato al brano del video “Due età un tempo (live session)” presenta inoltre le atmosfere e la particolare intenzione del tour che si si dispiegherà in una serie di date selezionate, con due eventi speciali il 18 febbraio al Teatro Centro Lucia di Botticino (BS) e il 13 maggio presso casaBASE a Milano.

Ciascuno di questi due appuntamenti sarà un’esperienza particolare e differente sul rapporto fra chi suona e chi ascolta, e in generale tutto il tour sarà all’insegna del riavvicinamento musicisti-pubblico, mettendo al centro della performance una fruizione intensa e consapevole.
Nella data bresciana Paolo Cattaneo presenterà il progetto “Ritmo Condiviso”, nel quale eseguirà i brani di “Una piccola tregua” in un Teatro dove, con un gioco scenografico, la platea sparirà e il palco verrà “invaso” diventando un salotto artistico illuminato da candele e luci soffuse. Al centro il musicista e la sua band, tutto attorno gli spettatori: chi seduto su una vecchia sedia, chi su un divano, chi a gambe incrociate sopra un tappeto.

Nella data milanese Cattaneo proporrà invece, in collaborazione con Musicraiser e BASE, “Wunderkammer” un concerto che è anche una performance e un’esperienza: le canzoni di “Una piccola tregua” verranno suonate dai musicisti che saranno dislocati in diverse stanze, tutte collegate da un corridoio, e sarà l’ascoltatore a decidere come sentire i brani spostandosi negli spazi di casaBASE.

Tutti i concerti del tour di “Una piccola tregua” saranno infine contrassegnati dalla formazione che Paolo Cattaneo ha allestito per l’occasione, la stessa che è visibile nel clip di “Due età un tempo (live session)”: Paolo Cattaneo (voce, celesta), Fidel Fogaroli (rhodes, piano, synth), Andrea Ponzoni (elettronica), Nicola Panteghini (chitarra) e Andrea Lombardini (basso). Ai suoni ci sarà invece Ronnie Amighetti e alle luci Stefano Mazzanti.

Le canzoni di “Una piccola tregua” saranno rivestite con arrangiamenti di “elettronica da camera”, per un approccio al contempo sintetico e raccolto come nel clip.
Sarà un live dall’atmosfera affascinante, una voce piena di traiettorie che avvolge, una performance trascinante che fonde suoni etnici e orchestrali con strumenti sintetici e volutamente digitali. Un’esibizione intensa in cui saranno presentati i brani del nuovo album, ricchi di una poesia donata agli ascoltatori che vengono lasciati liberi di catturare le sensazioni che lievitano dalle canzoni. Brani che non possono essere considerati esclusivamente cantautorali ma ammiccano al synth pop, prendendo in prestito elementi tipici della musica classica, o del jazz, rielaborandoli in una nuova veste delicata e fresca. Canzoni che raccontano storie differenti, profonde, colorate.

(foto Ilaria Magliocchetti Lombi)

(Visited 10 times, 1 visits today)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*