Roma, trovato in possesso di ricette rubate: sequestrati ricettari e timbri

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un cittadino dell’Ecuador di 37 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, con l’accusa di ricettazione.

L’uomo è stato notato dai militari mentre, al volante di un’utilitaria, vagava, senza meta e in atteggiamento sospetto.

I Carabinieri hanno deciso di fermarlo per sottoporlo ad un controllo, durante il quale lo hanno trovato in possesso di tre ricettari medici (uno recante il timbro di un medico, uno con il timbro della ASL di Viterbo e uno emesso dal Servizio Sanitario Nazionale contenente 731 ricette in bianco con numero seriale) e un timbro con numero di matricola regionale relativo allo stesso medico intestatario delle ricette.

Tutto il materiale, risultato oggetto di un furto denunciato lo scorso 3 novembre dal medico, è stato sequestrato.

Mentre proseguono le indagini dei Carabinieri per capire cosa si nasconda dietro l’insolito rinvenimento, che lascia ipotizzare un traffico di costosi medicinali o la prescrizione fraudolenta di medicinali per doping o tossicodipendenti, il cittadino dell’Ecuador si trova ora rinchiuso nel carcere di Regina Coeli, dove rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*