Stazione Tiburtina, denunciato un parcheggiatore abusivo per tentata estorsione

Aveva chiesto insistentemente un’”offerta” per il servizio reso ad una donna di 39 anni da lui assistita mentre stava parcheggiando l’auto in un posteggio di largo Guido Mazzoni.

Ottenuto dall’automobilista un netto rifiuto, il parcheggiatore abusivo, un cittadino romeno di 41 anni nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, ha deciso di affrontare il discorso con “le cattive”, iniziando a minacciare la donna di danneggiarle l’auto qualora non gli avesse corrisposto qualche euro.

La 39enne, fermamente intenzionata a non cedere a quel ricatto, ha fatto per allontanarsi e a quel punto il parcheggiatore ha iniziato a colpire violentemente l’auto danneggiando uno sportello.

La scena è stata notata dai Carabinieri della Stazione Roma Nomentana, in servizio presso la Stazione FF.SS. Tiburtina nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure” insieme ai militari dell’Esercito, che sono subito intervenuti per bloccare l’esagitato parcheggiatore romeno che è stato identificato e denunciato per tentata estorsione.

 

Informazioni su Emanuele Bompadre 10779 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*