Frascati Scherma: Vecchi buona sesta a Cancun, ottime notizie dai paralimpici

Ci è voluta la russa Egorian, in uno stato di forma eccezionale, per fermare la corsa di Irene Vecchi, ottima protagonista nella prova di Coppa del Mondo assoluta andata in scena a Cancun (Messico). La sciabolatrice del Frascati Scherma ha pure lottato nei quarti di finale contro l’atleta che poi si è aggiudicata la prova messicana, ma alla fine ha dovuto cedere col punteggio di 15-12. Negli ottavi di finale la Vecchi (nella foto di Augusto Bizzi) aveva eliminato la compagna di società Loreta Gulotta, battuta per 15-11, mentre nello stesso turno si era fermata anche Rossella Gregorio al cospetto della francese Berder (15-13 il punteggio della sfida). Sesto posto finale, dunque, per la Vecchi che nella classifica conclusiva “interna” al Frascati Scherma è seguita dalla Gulotta (nona), dalla Gregorio (11esima) e dalla Prearo (buon 17esimo posto per la giovane atleta tuscolana).
Rientrando in Italia, il club tuscolano ha avuto modo di applaudire i suoi atleti paralimpici impegnati nella prima prova nazionale ad Ancona: è mancata la “stoccata vincente”, ma sono arrivati diversi piazzamenti di tutto rispetto. Nella sciabola categoria A Pietro Miele ha strappato un bel secondo posto, chiudendo al terzo nel fioretto. Gianmarco Paolucci ha chiuso al secondo posto la prova di sciabola categoria B e ha bissato in quella di fioretto, arrivando dunque ad un passo dal trionfo in entrambe le competizioni, mentre Cristian Ceracchi ha strappato un notevole terzo posto nel fioretto categoria B e un nono posto nella prova di spada. Infine buoni piazzamenti anche per Marco Negroni che nella categoria A ha ottenuto il quinto posto nella spada e il settimo nel fioretto.
Altro giro, altri buoni risultati: nella prima prova nazionale Gpg (categorie Under 14) disputata sempre ad Ancona e dedicata al fioretto, il Frascati Scherma ha registrato due buoni sesti posti di Mattia Raimondi e Martina Conti, entrambi protagonisti nella categoria Ragazzi.
Infine ieri mattina, in diretta Rai, Daniele Garozzo è stato premiato con il “Collare d’oro” al merito sportivo per la vittoria della medaglia d’oro individuale alle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro. In relazione a questo risultato è stata assegnata anche la “Palma d’oro” al merito tecnico al maestro Fabio Galli. La premiazione ha avuto luogo presso il Salone d’Onore del Coni alla presenza del ministro dello Sport, Luca Lotti, del presidente del Coni, Giovanni Malagò, e del presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*