Roma, esche topocide, Baldi: “Perdere la guerra con i topi sarebbe troppo per la città”

“Meno male che la sindaca Raggi ha smentito le inopportune e, per certi aspetti, anche un po’ comiche affermazioni del signor Massimo Donadon, che millantava un presunto appalto per poter intervenire contro l’invasione dei topi a Roma con le esche all’amatriciana. Si tratta di una cosa assolutamente assurda. Non si possono infatti impiegare esche per la lotta ai roditori se non regolarmente autorizzate dal Ministero della Salute nè si possono modificare negli ingredienti quelle in commercio. Allo stato attuale non esistono formulazioni che ammettano l’uso di adescanti alimentari diversi da olio di palma, margarina o cereali sfusi. Invece di parlare di esche all’amatriciana, pensiamo a cose serie e realizzabili come a progetti di derattizzazioni dei mercati rionali o dei tanti pachi e ville di Roma che sono ricettacolo di annidamenti e riproduzione di colonie di topi. Affido questo messaggio alla sindaca perchè ne faccia buon uso, perdere pure la guerra coi topi sarebbe davvero troppo per Roma”. Così’ in una nota Michele Baldi, Capogruppo della Lista Civica Nicola Zingaretti al Consiglio Regionale del Lazio.

Informazioni su Samantha Lombardi 4942 Articoli

Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell’Arte del Mondo Antico e dell’Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l’Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell’Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*