Colonna, Diversi da chi? I Ladri di Carrozzelle spiegano la ricchezza della diversità



Oggi la città di Colonna ha celebrato la “Giornata Internazionale delle persone con disabilità” insieme al gruppo di musicisti castellani che con il loro talento musicale e la loro ironia hanno proposto ai nostri ragazzi dell’I.C.T. Gulluni un’immagine di chi vive le diversità non come ostacolo, ma come risorsa, ricchezza e soprattutto come occasione di crescita, sia individuale che collettiva.

“Diversi da chi?” è il progetto che la band “Ladri di Carrozzelle” propone alle scuole per stimolare una riflessione sulla diversità come valore, rafforzando l’impegno nell’educazione alla cultura dell’inclusione.

Come nelle scorse edizioni della manifestazione, ormai giunta al terzo anno, oltre al consueto concerto dei “Ladri”, l’attenzione è stata focalizzata sullo sport come strumento di inclusione, grazie anche alla collaborazione di Special Olympics. “Quest’anno abbiamo posticipato l’evento sportivo in primavera – spiega il consigliere delegato alle politiche sociali e pari opportunità Gabriella Giuliani –  in occasione della “Settimana Europea del Calcio”, ma vorrei sottolineare lo sforzo che  in questi due anni ha fatto la nostra Amministrazione avviando un percorso di sport integrato rivolto agli studenti del nostro istituto comprensivo, in collaborazione con alcune realtà sportive del territorio, facendo vivere lo sport come veicolo privilegiato di integrazione, fonte e motore di inclusione sociale”.

Per i ragazzi più grandi partirà nelle prossime settimane un laboratorio fotografico integrato, in collaborazione con la cooperativa Progetto Colonna e il Museo Ferrovia Museo Stazione di Colonna.

“Non mancheranno momenti di riflessione ed approfondimenti, in particolare nei primi mesi del prossimo anno prevediamo un convegno sulla Legge Dopo di noi riguardante le disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare” ha concluso Giuliani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.