MotoGp, Qatar: prima gara stagionale per Aprilia

Il pilota tedesco Stefan Bradl accanto alla nuova Aprilia RS-GP 2016 al debutto oggi a Losail negli ultimi test Irta prima del via del Mondiale. Si tratta della prima vera MotoGP interamente progettata, sviluppata e costruita da Aprilia in ogni sua componente. Roma, 2 marzo 2016. ANSA/ UFFICIO STAMPA PIAGGIO +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Dopo i test e gli impegni prestagionali, la MotoGP 2016 entra nel vivo con la prima gara a Losail, in Qatar. Un appuntamento speciale, sia perchè segna l’inizio della stagione sia perchè si svolgerà nella particolare atmosfera generata dalle luci artificiali.

Sarà anche la prima occasione di vedere impegnata in un weekend di gara la nuova RS-GP 2016, il prototipo interamente sviluppato da Aprilia Racing per competere nel massimo campionato motociclistico mondiale. I responsi dei primi collaudi hanno promosso il nuovo progetto su tutti i fronti, fermo restando l’ampio margine di miglioramento su cui lavorare durante la stagione. I piloti ufficiali di Aprilia Racing Team Gresini, Alvaro Bautista e Stefan Bradl, hanno apprezzato fin da subito il potenziale della nuova moto, non nascondendo la necessità di un continuo lavoro volto a conoscerne meglio il comportamento e a esplorarne le reazioni alle modifiche di setup ciclistico ed elettronico.

Non vanno dimenticati altri due importanti cambiamenti per la stagione in corso, ovvero le nuove coperture Michelin e l’elettronica unificata con centralina Magneti Marelli e software Dorna: due tasselli fondamentali da allineare alle caratteristiche della nuova moto per definire un pacchetto competitivo.

ROMANO ALBESIANO (Responsabile Aprilia Racing)
“Per noi il weekend di Losail sarà la prima occasione di mettere veramente alla prova la nuova RS-GP. Sia dal punto di vista dell’affidabilità che della prestazione, la prima gara sarà un banco prova fondamentale. Si tratterà anche della prima volta in cui tutti i piloti si troveranno a spingere al massimo con i nuovi pneumatici, e credo che la sintonia con le gomme sarà un aspetto cruciale della prima parte di stagione. Dal canto nostro porteremo già in Qatar delle evoluzioni votate sia a migliorare prestazioni ed affidabilità che a risolvere qualche piccolo inconveniente riscontrato nei test. Tra pochi giorni avremo una idea più chiara sul livello del nostro nuovo progetto”.

FAUSTO GRESINI (Team Manager)
“I recenti test svolti sul tracciato che andrà ad ospitare tra pochi giorni il primo Gran Premio della stagione sono stati positivi: la RS-GP 2016, seppur completamente nuova, ha mostrato un buon potenziale e rappresenta senza dubbio un passo avanti notevole rispetto alla moto dello scorso anno, con un motore dagli ingombri ridotti e migliorate doti dinamiche. Anche in questi ultimi giorni Aprilia Racing ha continuato a lavorare sodo, in modo da portare in Qatar ulteriore materiale con l’obiettivo di sistemare tante cose che, com’è normale, sono emerse durante i test. Il progetto è nuovissimo e serve tempo, ma l’entusiasmo non ci manca”.

ALVARO BAUTISTA

“Comincia una nuova stagione, che soprattutto per noi all’inizio sarà piuttosto impegnativa. Una nuova sfida, un nuovo progetto e con pochi test alle spalle: dovremo impegnarci molto per capire la RS-GP e risolvere velocemente gli inevitabili intoppi di gioventù. Diciamo che i primi appuntamenti saranno per noi una sorta di pre-stagione, ma sono fiducioso, mi sono trovato subito bene con la nuova moto, ora vediamo come si comporterà durante un weekend di gara. Quella di Losail è una pista speciale, diversa da tutte le altre, con un layout che mi piace. Quello che non amo particolarmente è la guida notturna, oltre alla sabbia che inevitabilmente dal deserto si deposita sull’asfalto. In ogni caso sia io che la squadra siamo molto carichi”.

STEFAN BRADL

Aspettavo con ansia la prima gara, perché per noi si preannuncia un’annata davvero emozionante. L’inverno è stato piuttosto lungo e sono felice di tornare in pista, anche se abbiamo fatto pochi test con la nuova Aprilia cercheremo di dare il massimo da subito. Ci restano molti aspetti da migliorare, primi fra tutti la conoscenza della nuova moto e delle sue caratteristiche. Sarà importante progredire in ogni sessione di prova, la gara ovviamente si preannuncia difficile ma più che al risultato assoluto dobbiamo puntare ad una crescita costante. Ho davvero voglia di cominciare a fare sul serio”.

(Visited 7 times, 1 visits today)

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9848 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*