Calcio – I° Categoria, Atletico Morena, Ianni per tre: “La sfida alla Cavese? Non firmo per il pareggio”

L’Atletico Morena è tornato al top nel momento giusto. La squadra di mister Fabio Branchini, dopo aver passato un brutto periodo a cavallo della fine dell’anno (un punto in quattro gare), è tornata a spingere come a inizio stagione e così, dopo il prezioso successo di Castelverde per 1-0, è arrivata finalmente una larga vittoria interna ai danni dell’insidiosa Borghesiana. Il 5-1 finale è stato caratterizzato dalle reti di Quadraccia e Ferrazza, ma soprattutto dalla tripletta (condita pure da due assist) di Marco Ianni, attaccante calabrese classe 1989 che all’inizio della stagione ha giocato con la Vivace Grottaferrata e che da un mese e mezzo fa parte del gruppo capitolino. «Una delle più belle partite stagionali, sentendo anche quello che mi hanno detto i compagni – dice l’attaccante – Abbiamo sbloccato presto il risultato, ma non ci siamo accontentati di gestire e poi nella ripresa, iniziata dal 2-0, abbiamo dilagato». L’attaccante, che qualche anno fa giocò per un paio di stagioni in serie C2 con la maglia della Vigor Lamezia, aveva rotto subito il ghiaccio entrando e segnando nella sua prima partita con l’Atletico Morena sul campo del Certosa, poi è stato costretto a saltare un paio di partite e ora è arrivata questa bella tripletta che gli dà fiducia in vista del proseguo di stagione. «Perché ho scelto l’Atletico Morena? In realtà quest’anno dovrei laurearmi in Scienze motorie e tra l’altro sto portando avanti un tirocinio presso il centro tecnico del Milan proprio a Morena. Insomma non volevo spostarmi troppo e questa è stata la situazione ideale: ho trovato un bellissimo gruppo, un tecnico estremamente competente e una società molto seria. La mia condizione? Non sono ancora al 100%, ma mi sto avvicinando». Domenica prossima l’Atletico Morena si giocherà una fetta di stagione al campo Ariola di Cave, con la sfida alla capolista schiacciasassi che ha quattro punti in più e arriva da una striscia di sei vittorie consecutive. Tra l’altro l’unica sconfitta la Cavese l’ha rimediata proprio a Morena, nella sfida d’andata, oltre tre mesi fa. «Ma noi andiamo per cercare di fare la nostra partita e vincere, pur sapendo che avremo di fronte una grande squadra che merita rispetto. Se firmerei per il pari? Personalmente no, poi vediamo che verdetto darà il campo» conclude Ianni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*