Domani la XXIV edizione del Premio Megaris

Sabato 14 novembre alle ore 10 nello storico e prestigioso Circolo Nautico Posillipo, via Posillipo, 5 Napoli, si terrà la XXIV edizione del Premio Nazionale Megaris, il riconoscimento culturale più longevo della Campania. Ad organizzare l’evento l’Associazione Culturale di rilievo regionale Megaris.

“Il nostro scopo – dice il presidente Carlo Postiglione – è premiare le eccellenze della napoletanità che propongono la scoperta e il rilancio dei valori, delle tradizioni, della cultura, del folclore che hanno reso la città di Napoli uno degli angoli più suggestivi del mondo. Quest’anno premieremo molti giovani a dimostrazione che la nostra manifestazione guarda al futuro e che la città di Napoli deve puntare sulle nuove generazioni. Il nostro Premio con il passare degli anni è diventato un punto di riferimento culturale per l’area metropolitana partenopea e per l’intera Campania. Lo dimostra anche la grande adesione di partnership che, anno dopo anno, aumenta, sempre di più”.

L’associazione assegna premi per i concorsi di poesia – in lingua italiana e in lingua napoletana – per i racconti editi e inediti e i Trofei Megaris attribuiti a personalità del mondo delle istituzioni, del sociale, del giornalismo, della cultura e dell’imprenditorialità.

Concorso di Poesia in lingua italiana: Marina Del Naia (primo posto), Salvatore Cicenia (secondo), Clara Avicolli (terza). Menzione di merito: Fausto Marseglia.

Concorso di Poesia in lingua napoletana: Vincenzo Russo (primo), Massimiliano Caputo (secondo), Gerardo Altobelli (terzo). Menzione di merito: Salvatore Bova.

Concorso racconti inediti: Anna Maria Pucino (prima), Pietro Gai (secondo), Maria Antonietta Mattei (terza). Menzione di merito: Carmine Maggio e Maria Marmo.

Concorso Narrativa edita: a Marco Perillo con “Phlegraios” (primo classificato), Gaetano Gravina con “Animali Fragili” (secondo), Elio Serino con il “Ghigno del Potere” (terzo). Menzioni di merito e Premio Speciale “Incostieraamalfitana – Fiera del Libro del Mediterraneo” a Gino Giaculli con “Il mestiere di carta” e menzione di merito e Premio Speciale “Pegaso” a Anna Maria Boffo per “Il quadro e il glicine”.

Trofei Megaris: Anna Ferraro (medicina), Raffaele Mele (arte), Fabio Niola (arte), Andrea Ricciardiello (manager), Nunzio Russo (imprenditoria), Agostina Smimmero (musica), Cristiana Barone (giornalismo), Ciro Biondi (sociale), Michelangelo Emanato (promozione culturale). Nell’ambito della manifestazione verranno assegnati il Premio “Gaetano D’Alessio” III edizione a Domenico Tafuri, il Premio “Gery Gargiulo” IV edizione a Enrico De Matteo, il Premio “Roberta Capasso per il sociale” IX edizione a Sergio D’Angelo e il Premio “Giovanni Raio” II edizione a Maria Antonella Caggiano. Premio Fita Autori teatrali a Bruno Di Donato con “Settaneme” (primo premio), Cosimo Borgo con “L’uocchie ‘e Pullecenella” (secondo) e Valentina Mustaro con “Il Laureato” (terza). Premio Megaris alla carriera al sindaco di Napoli, Luigi De Magistris.

L’iniziativa si svolge con il patrocinio della Presidenza della Repubblica, Regione Campania, del Comune di Napoli, della I Municipalità di Napoli – San Ferdinando – Chiaia – Posillipo e con il sostegno di: Automobile Club di Napoli, Fondazione AdAstra, Università Telematica Pegaso, Circolo nautico Posillipo, Centrale del Latte di Salerno, Centro Commerciale Borgo Santa Lucia, Hyundai Roby Cars di Napoli, Regal Sport, Touring Club Italiano, Time Vision, Igei, Scoop Travel, Agostino Mastrominico, Ferdinando Buonocore, Gesco – Gruppo Imprese Sociali, Studio Fotografico Massa, Guida Editore, Edizioni Esi e Fita Campania.

Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 9870 Articoli

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell’universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E’ per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*