Aurelio – Si fingono clienti ma sottraggono gioielli per 7700 euro, incastrati dalle telecamere

E’ successo giovedì scorso, poco prima delle 12, in zona Aurelio. Due donne italiane sono entrate in una gioielleria di Via Boccea, chiedendo di poter visionare alcuni gioielli per scegliere dei regali.

I commessi hanno subito accontentato le “clienti” mostrando loro numerosi oggetti di valore tra cui ciondoli, bracciali e catenine. Le due donne si sono mostrate alquanto indecise continuando a chiedere di poter vedere ulteriori monili, fino a sceglierne alcuni di modesto valore. Nel riporre nelle cassette di sicurezza la merce appena mostrata, una delle commesse si è però accorta che per ogni rullo portaoggetti mostrato, vi erano degli strani ammanchi.

Dopo un breve calcolo di quanto appena venduto, il sospetto che forse le due stessero rubando. Immediatamente visionate le immagini del sistema di videosorveglianza interno infatti, si è potuto costatare che effettivamente mentre la più giovane delle due distraeva il commesso, l’altra sottraeva con notevole abilità, dai rulli in visione, numerosi oggetti infilandoli nella propria borsa.

Invitate a consegnare quanto sottratto, le due donne hanno proposto di restituire tutto a patto di non chiamare le Forze dell’ordine. Gli agenti della Polizia di Stato, precedentemente chiamati, hanno perquisito le due donne e le hanno trovate in possesso di documenti falsi.

Accompagnate negli uffici del Commissariato Aurelio, sono state identificate per M.A. ed M.S., rispettivamente di 46 e 32 anni, entrambe con numerosi precedenti di Polizia. Dovranno rispondere di tentato furto aggravato in concorso.

Informazioni su Emanuele Bompadre 10702 Articoli

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l’enduro, l’importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*